Quantcast

Dallo stomp di Lino Patruno alla classica al jazz di Rudy Migliardi: torna Santa Fiora in musica e apre con la Banda della Polizia

di Barbara Farnetani

SANTA FIORA – «Quest’anno con l’assessore Dessalvi abbiamo voluto dire la nostra: questo è il mio vero primo festival» è orgoglioso del risultato e del programma Federico Balocchi, sindaco di Santa Fiora, mentre presenta la XVI edizione del “Santa Fiora in musica”. Lo scorso anno Balocchi si era trovato un festival che, per motivi di tempi tecnici , era stato ideato prima della sua elezione, quest’anno invece lo ha curato e cresciuto per tutti questi mesi.

«Quello che presentiamo è un cartellone di grande rilievo – prosegue il primo cittadino – in cui uniamo la qualità, altissima, con artisti anche conosciuti dal pubblico, e l’offerta dei nostri borghi, gli angoli più belli e suggestivi di Santa Fiora: dall’Auditorium alla Peschiera alle pizze al convento della Selva. Vogliamo offrire eccellenza e qualità a chi viene in vacanza, a chi ci viene ad ascoltare da Grosseto, o Siena, am anche e soprattutto ai cittadini di Santa Fiora».

L’assessore al turismo Isabella Dessalvi parla di un programma variegato, che non si limita alla sua anima classica, «ma offre anche una parte jazz, e una cantautoriale, ad esempio con Serena Brancale che ha vinto Sanremo giovani. E poi il fado di Franca Masu, perché vogliamo offrire un programma di caratura Regionale e nazionale».

La varietà dell’offerta si sposa con l’idea di offrire ai turisti almeno un paio di concerti che incontrino i loro gusti. «Ma vogliamo anche accompagnare il pubblico, non solo andargli incontro. Magari portandoli a vedere concerti a cui, in altri contesti, non avrebbero partecipato. Perché il compito dell’arte e della musica è anche educare a nuovi ascolti» le fa eco il direttore artistico Andrea Conti che ricorda il concerto di Lino Patruno, antesignano dello stomp, e che prevede presenze tra il pubblico anche da Roma.

Ci sarà anche l’opera in chiusura, il 23 agosto verrà messa inscena la Madama Butterfly «Sarà una messa in scena come si faceva una volta nelle piccole produzioni, un’opera ridotta magari nell’orchestra ma ugualmente interessante e verrà messa in scena nella piazza che è un anfiteatro naturale». Il festival sarà inaugurato, il 16 luglio, dalla banda della polizia e il direttore artistico Conti, suonerà con loro.

L’offerta prevede anche il jazz, il 21 luglio, con un gruppo di musicisti capeggiati da Rudy Migliardi, le musiche da film con la banda di sax Opus band che suonerà il 29 luglio tra i banchi della fiera, e per la prima volta, il 19 agosto un magico spettacolo per bambini adatto sin dai due anni, proprio per avvicinare i più piccoli al mondo della musica.

Il festival oltre ad aver avuto il patrocinio delle istituzioni e la medaglia della presidenza della Repubblica ha avuto anche il patrocinio dell’Accademia Santa Cecilia.

I concerti sono tutti ad ingresso gratuito: «Questo è un dono che facciamo al territorio e ai turisti – afferma il sindaco -. Questo non ne diminuisce il livello o la qualità: quello che non ha un prezzo non non è che non abbia valore, ma semplicemente si tratta di un regalo ai cittadini»

Programma:

Luglio: giovedì 16 luglio concerto speciale della Banda Musicale della Polizia di Stato, che si terrà alle 21 e 30, all’Auditorium della Peschiera. A seguire domenica 19 luglio, alle 21 e 30 nella piazza del Borgo, “Hot Stompers & Lino Patruno; martedì 21 luglio, alle 21 e 30, al teatro comunale, “The super Six- Hard Bop Concert”; martedì 28 luglio alle 21 e 30 sempre al teatro comunale Ensemble Nino Rota; mercoledì 29 luglio “Opus Band” suonerà all’interno della Fiera, alle 16 e 30, alle 19 e alle 21.

Agosto: Domenica 2 agosto, 21 e 30, al convento della SS Trinità località Selva, concerto  “Red4Quartet”; lunedì 3 agosto, alle 21 e 30, al teatro comunale, concerto dei docenti: al pianoforte Giovanni Auletta; martedì 4 agosto, 21 e 30, all’Auditorium della Peschiera “Banda Osiris” ne “Le note dolenti”; giovedì 6 agosto, alle 21 e 30, all’Auditorium della Peschiera Franca Masu; sabato 8 agosto, alle 21 e 30, nella piazza del Borgo, si esibirà la Corale Padre Corrado Vestri; lunedì 10 agosto, alle 21 e 30, in piazza Sant’Agostino “Emozioni dal mondo” Alma Manera e Z-ensemble; martedì 11 agosto, alle 21 e 15, al teatro comunale, concerti dei docenti: violino e arpa Duo Dolce –Giraldi; giovedì 13 agosto, alle 21 e 15, all’Auditorium della Peschiera Serena Brancale in “Galleggiare tour”; il 14 agosto, alle 21 e 15, in piazza dell’Olmo Westerlund Trio in New York; sabato 15 agosto, alle 21 e 15, in piazza Garibaldi la Filarmonica comunale Gioberto Pozzi; lunedì 17 agosto, alle 21 e 15, in piazza Sant’Agostino The Symphonic Brass of London Quintet “Quintetto di Ottoni londinese”; mercoledì 19 agosto, alle 17, al Teatro comunale “nel regno dei suoni” spettacolo per bambini e alle 21 e 15 concerto dei docenti: gli ottoni a Santa Fiora; giovedì 20 agosto alle 21 e 15, al teatro comunale concerto dei docenti: Enzo Turriziani, primo trombone dell’orchestra nazionale Accademia S. Cecilia di Roma; venerdì 21 agosto, alle 21 e 15, Parco della Peschiera; Ensemble di Ottoni, tromboni e tuba dell’accademia Santa Cecilia; sabato 22 agosto, alle 21 e 15, piazza dell’Olmo The bass Gang; domenica 23 agosto alle 21 e 15, in piazza Garibaldi, l’opera a Santa Fiora: Madama Butterfly di Giacomo Puccini – cantanti e orchestra da Camera.

Info: www.santafiorainmusica.com

Commenti