Quantcast
Attualità

Comune e Cna a confronto: ecco le proposte per rilanciare l’edilizia

inaugurazione_cna_foll_2014_03_mod

FOLLONICA Nei giorni scorsi, nel palazzo comunale di Follonica, il sindaco Andrea Benini ha ricevuto una delegazione della CNA guidata dal presidente comunale Marco Caverni.

«Abbiamo richiesto un incontro al primo cittadino – ha detto Marco Caverni – per capire se c’è unità di vedute, fra noi e l’amministrazione comunale, sulla crisi che sta da anni mettendo in ginocchio il comparto dell’edilizia e quelli collegati. Abbiamo anche colto l’occasione per presentare al sindaco tre temi che sono da tempo al centro delle nostre iniziative e che consideriamo importanti per rilanciare un settore che sta pagando prezzi altissimi alla recessione. Abbiamo parlato del sistema degli appalti e della possibilità di individuare procedure che accrescano le opportunità dell’imprenditoria locale ed ostacolino la partecipazione di imprese palesemente inaffidabili. Abbiamo posto l’accento sull’opportunità di adottare un “codice etico e di buone pratiche” che premi le imprese che operano secondo la regola dell’arte e seguendo le norme contrattuali e della sicurezza, isolandole e proteggendole da quelle irregolari. Abbiamo affrontato il tema della Rigenerazione Urbana e del recupero del patrimonio edilizio esistente secondo criteri di risparmio e di efficienza energetica, di tutti gli incentivi che esistono per far partire un serio progetto di recupero delle città e di quelli che possono essere messi in campo a livello locale».

Il sindaco Benini è intervenuto in modo non formale sui temi sollevati dall’associazione condividendo molte delle analisi fatte, aggiungendo considerazioni maturate all’interno degli osservatori del Comune, dilungandosi in modo puntuale sulle strategie che l’amministrazione sta mettendo in campo per contrastare la crisi.

Un ruolo decisivo in questa strategia l’avrà – secondo il sindaco Benini – «il lavoro che l’amministrazione sta facendo, già da alcuni mesi per rivitalizzare gli strumenti urbanistici comunali: il lavoro che abbiamo impostato nella revisione della perequazione urbanistica, su un sistema di incentivi riguardo al pagamento degli oneri, sulla ‘variante alberghi’ per favorire la riqualificazione delle strutture ricettive della nostra città , sul piano spiagge, sulla realizzazione di housing sociale, per favore ed incrementare la residenza».

«Al termine dell’incontro – ha concluso Caverni – di comune accordo con il sindaco abbiamo convenuto sull’opportunità di proporre un momento di confronto con la città aperto al contributo dei soggetti economici, sociali e politici di Follonica».

L’incontro, promosso congiuntamente dalla CNA e dal Comune, si terrà il 25 Settembre nella sala consiliare di Follonica.

commenta