Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Palio di Porto Santo Stefano, la storia si ripete: ai Rioni gli stessi guzzi dell’anno scorso foto

di Sabino Zuppa

PORTO SANTO STEFANO – Stesso esito del sorteggio, stessi guzzi e stesso grande entusiasmo, ieri pomeriggio nel piazzale dei Rioni a Porto Santo Stefano, dove la sorte ha fatto sì che si ripetesse la stessa assegnazione delle barche ai rioni che si era verificata lo scorso anno.

Dalle urne istituzionali, dalle quali il consigliere delegato Alessandro Roncolini ha estratto i nomi dei rioni e i quattro capitani hanno estratto le barche, è uscita la seguente serie di accoppiamenti: al rione Croce è toccato in sorte il battello Libeccio, alla Pilarella il battello Scirocco, al Valle il guzzo Maestrale ed al campione uscente Fortezza è toccato ancora il Grecale, la barca con cui ha vinto le due ultime edizioni del Palio Marinaro che gli hanno permesso anche di aggiudicarsi la Coppa d’oro per la quale, da quest’anno, si ripartirà da zero.

Un sorteggio identico, dunque, che ha sviluppato subito le classiche discussioni degli appassionati, tra cui quelli più contenti e quelli che avrebbero voluto un esito diverso. Tra questi proprio il capitano del rione della Fortezza, Angelo Fanciulli, che non ha nascosto di aver sperato che il Grecale fosse andato ad un altro rione: «Siamo contenti ma avrei avuto piacere di veder all’opera l’equipaggio di un altro rione sul guzzo Grecale – ha detto lui – così avemmo potuto veder di cosa sono capaci anche gli altri. Noi ci abbiamo vinto due volte di fila ed abbiamo fatto anche il record storico di velocità del Palio – ha insistito il rappresentante della Fortezza – ma sarebbe stato interessante avere dei riscontri differenti grazie all’uso di barche diverse»

Dunque il conto alla rovescia verso il ferragosto santostefanese si annuncia già denso di motivi di interesse, così come è stata comunque interessante la cerimonia di ieri che ha visto la sfilata lungo le vie del paese e l’estrazione sotto il palazzo comunale. A quest’ultima hanno presenziato il capitano del palio Roberto Verdile, il comandante della capitaneria di porto locale, Tullio Arcangeli, tutti i capitani dei quattro rioni oltre al responsabile comunale, Alessandro Roncolini: «L’entusiasmo e la partecipazione erano scontati – ha detto lui – ma devo rilevare che il palio cresce, la gente partecipa sempre di più e questo mi da una grande soddisfazione come rappresentante istituzionale di questa splendida manifestazione».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.