Quantcast

 La Cina s’innamora della Maremma: in Asia le nostre produzioni a chilometri zero

Più informazioni su

GROSSETO – Nei giorni scorsi Coldiretti Grosseto, con alcune delle aziende che partecipano a Campagna Amica, ha ospitato la delegazione Waiting Enterprise Group interessata ad un modello di esportazione diretta delle eccellenze nel settore food & beverage, simile al concetto del KM 0. L’incontro è avvenuto in concomitanza con l’inaugurazione del Terminal del Gusto di Civitavecchia, dove sono presenti, tra l’altro, grazie alla Cooperativa Coltivatori di Maremma, associata Ue Coop di Coldiretti Grosseto,  diverse imprese della Maremma.

Proprio alcune aziende, insieme a realtà cooperative di primo piano, sono state oggetto di una visita della qualificata delegazione. Ad attendere il gruppo cinese il direttore della Coldiretti di Grosseto, Andrea Renna, e il presidente Francesco Viaggi.

L’iniziativa si è potuta concretizzare grazie a Finitaly & partners , che ha così permesso ad una prima delegazione cinese nel settore del food & beverage di presentare Waiting Enterprise Group, e la società Hangzhou Run and Investment, interessata a creare una piattaforma di prodotti del made in Italy e quindi made in Toscana e in Maremma in Cina.

Il modello proposto prevede una vendita on line ed off line diretta, senza intermediazione, accorciando la catena distributiva; in tal modo la remunerazione della vendita del prodotto Italiano è più alta ed arriva direttamente al produttore.

La scelta della Waiting e della Hangzhou Run and Investment è stata motivata dalle numerose credenziali che il gruppo detiene nel settore del food in Cina: ha un’attività diversificata e gestisce 15 locali nel settore del food in Cina; ha chiuso l’accordo con Orchilde Garden per l’apertura di format food “made in Italy”, 8 ad Hangzhou, 6 a Shanghai , 8 a Beijing e 6 a Chonquin; ha chiuso l’accordo con il gruppo Yintai ( catena commerciale acquisita da Alibaba)  per l’apertura di corner negli shopping mall; ha sottoscritto l’accordo con il centro commerciale Raffles City per l’apertura di corner food e ristoranti italiani; gestisce un’area nella free trade zone di Hangzhou  organizzata per la vendita on line con management acquisito dal Gruppo Alibaba. Coldiretti attraverso il modello di Campagna Amica a Grosseto ha reso possibile una degustazione dei prodotti ed un momento informativo che ha permesso un primo approccio giudicato significativo ed importante dai referenti cinesi.

“Si tratta di una opportunità – ha detto Renna – che si lega alla sinergia messa in atto per il Terminal del Gusto di Civitavecchia dalla nostra struttura. Credo ci siano tutti i presupposti per poter a breve avviare un primo ordine di prodotti per poi affinare eventualmente la collaborazione”. Coldiretti ringrazia le imprese:  Azienda Agricola Pierini e Brugi, Azienda Agricola Mascagni,  Arcobaleno dei Sapori di Cantini Emanuela,  Fattoria Acquaviva di D’ascenzi Serafino, Fattoria Mantellassi, Tanda Giuseppe e Mario Ssa, Caseificio Sociale di Manciano, Cantina I Vini di Maremma, Mosci Marco, Latte Maremma,  Fattoria San Felo, Azienda Agricola Loi Paola che sono state presenti all’incontro per la disponibilità dimostrata a vantaggio del progetto di Campagna Amica e di Coldiretti come Forza Amica del Paese.

Più informazioni su

Commenti