Quantcast

Assemblea Pd: accordo vicino. Simiani in segreteria, Pinzuti presidente

di Daniele Reali

GROSSETO – È andata avanti fino a notte fonda l’assemblea provinciale del Pd chiamata a trovare un accordo sui nuovi vertici del partito dopo il voto delle regionali.

Ore di confronto e di discussione con molti interventi e una grande partecipazione. Filo conduttore dell’assemblea la questione dell’unità del partito e della condivisione della linea politica. Un accordo tra le varie anime del Pd sarebbe ormai vicino, tanto che il prossimo appuntamento per i circa 260 membri dell’assemblea potrebbe già esserci lunedì prossimo, tra tre giorni.

In quell’occasione però il Pd vuole arrivarci con un accordo blindato e un documento unitario siglato da renziani e sinistra dem «perché – come è stato detto ieri sera – per ritrovare l’unità del Pd c’è bisogno non solo di annunciarla, ma anche di azioni concrete».

Ieri sera intanto, oltre a Barbara Pinzuti che ha ribadito la disponibilità a consentire un percorso initario, è arrivata anche la decisione di Riccardo Vannozzi, presidente dell’assemblea, di mettere la sua carica a disposizione del partito. Una novità fondamentale in queste ore che ha aperto la strada ad una soluzione definitiva.

Per gli “sherpa” delle due correnti sarà quindi un fine settimana di lavoro, di confronto e di sintesi, ma il messaggio che è arrivato ieri sera dall’assemblea è comunque chiaro: «dobbiamo stare insieme per costruire e non per farci sgambetti e alimentare lotte interne».

Alla fine dunque l’accordo potrebbe essere questo: Marco Simiani sarà votato dall’assemblea come nuovo segretario provinciale (già lunedì o al massimo martedì) e contestualmente alla presidenza dell’assemblea il partito eleggerà Barbara Pinzuti.

Commenti