Quantcast

Venditori abusivi, Minucci «Ogni mattina a decine scendono dal treno per vendere in spiaggia»

ORBETELLO – «Ogni mattina nel nostro comune dalle stazioni ferroviarie decine di venditori ambulanti abusivi scendono dai treni e si recando nelle spiagge e nelle città del nostro comprensorio per vendere in maniera illegale materiale contraffatto e di dubbia provenienza». A descrivere al scena è Luca Minucci, di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale.

«Chiediamo che la nostra amministrazione comunale si attivi per contrastare quella che è una vera e proprio concorrenza sleale verso i nostri commercianti – prosegue Minucci -, che oltre ad essere vessati e iper controllati anche per un metro di occupazione di suolo pubblico vedono tra il silenzio generale, venditori che in beffa a tutte le regole battono spiagge e città».

«Crediamo che sia necessario intervenire in maniera decisa, per bloccare un mercato nero, che oltre a portare prodotti in gran parte non idonei, genera un mancato introito per le casse dello stato andando a finanziare mercati clandestini. I nostri commercianti meritano di essere difesi, meritano una maggiore attenzione e che le istituzioni non siano presenti solo quando c’è da chiedere con tasse, imposte e contributi vari ma anche quando c’è da difendere il lavoro e l’indotto generato – conclude -. Il lavoro onesto va difeso è un obbligo di chiunque amministri ad ogni livello».

Commenti