L’allarme dei servizi dipendenze della Asl: circola droga tagliata con sostanze tossiche. Già alcune morti

GROSSETO – In questi giorni, i servizi Dipendenze e Salute mentale della zona grossetana sono stati allertati rispetto ad alcuni gravi fatti di cronaca, tutti collegati tra loro, che lasciano supporre lo spaccio e il consumo di droga tagliata con sostanze altamente tossiche, che hanno già provocato morti e che richiede una vigilanza generalizzata da parte di tutte le componenti della società civile. L’allarme viene proprio dalla Asl 9 che spiega «Sono circa mille le persone in carico ai servizi “Dipendenze” della Asl 9, per uso di sostanze stupefacenti: la maggior parte nella Zona-distretto area grossetana, la più popolosa e che comprende anche il Capoluogo».

Da alcune settimane, nella revisione del regolamento aziendale, le attività di questo servizio (che si occupa di tutte le dipendenze, come alcol, tabacco, gioco d’azzardo, ecc.) sono state ricondotte all’interno del Dipartimento di coordinamento tecnico della Salute mentale, in linea con quanto previsto dalla nuova normativa regionale e sulla scorta delle più recenti indicazioni della comunità scientifica.

Articolato su base territoriale, con sedi nelle quattro Zone-distretto della Asl 9 (Area grossetana, Colline Metallifere, Amiata e Colline dell’Albegna), il servizio segue tutte le dipendenze con un approccio multidiscilinare, con il supporto e il sostegno anche ai familiari che si trovano a combattere questo fenomeno, caratterizzato, peraltro, dalla trasversalità socio-culturale, di genere e di età.
Attraverso il servizio “Dipendenze”, quindi, l’Azienda offre interventi di prevenzione, cura e riabilitazione, garantendo i trattamenti di carattere psicologico e socio riabilitativo, nonché il trattamento medico e farmacologico. La presa in carico dell’utente è definita all’interno di un progetto terapeutico individuale, mentre l’accesso è diretto, su base volontaria o a seguito di “invio istituzionale”. Tutte le prestazioni sono gratuite.

Per eventuali contatti, nell’area grossetana, rivolgersi all’Unità funzionale Dipendenze, via Don Minzoni telefono 0564/483.718

Le atre sedi sono:
Follonica – distretto socio-sanitario, viale Europa – telefono 0566/59507–59512
Orbetello – distretto socio-sanitario, via Volontari del Sangue – telefono 0564/869421 – 869420
Pitigliano – ospedale Petruccioli – telefono 0564/869421 – 869420
Casteldelpiano – distretto socio-sanitario, Via Dante Alighieri – telefono 0564/914634- 914635

Commenti