Quantcast

Casamenti «A Orbetello tassazione record. Aumenti anche del 700%»

Più informazioni su

ORBETELLO – «La tassazione nel Comune di Orbetello ha raggiunto livelli record con la giunta Paffetti». Lo afferma Andrea Casamenti capogruppo consiliare “verso la lista civica 2016”. «Ogni cittadino con cui parliamo si lamenta del fatto che non ce la fa piú a pagare».

«In questi giorni sono state pagate le prime rate di Imu e Tasi, qualche settimana addietro è scaduto il pagamento dell’ultima rata della nettezza urbana relativa allo scorso anno – prosegue Casamenti -. In questi 4 anni L’Imu è stata portata al massimo in molti casi, raggiungendo l’aliquota record sulle seconde case del 11,4 per mille dato che la giunta al 10,6 massimo di imu ha aggiunto anche lo 0,8 di tasi; per fondi commerciali, artigianali, alberghi l’imu è stata portata quasi al massimo; la nettezza urbana è aumentata del 150%, introdotta la tassa di soggiorno, ticket parcheggi aumentati del 700%, tassa sull’ombra».

«La legislatura si chiude con una tassazione locale disposta dalla giunta Paffetti senza precedenti a cui non corrispondono servizi ed opere pubbliche – puntualizza Casamenti -. La giunta Paffetti ha spremuto fino all’ultimo i cittadini in questi anni chiedendogli milioni di euro di tasse in più ogni anno. Dal 2016 con la nuova legislatura tutto il sistema dei tributi locale dovrá essere rivisto totalmente. La nuova Amministrazione Comunale che si insedierà dovrà immediatamente mettere mano con forza e decisionismo alla tassazione locale che è diventata insopportabile cercando di tagliare i numerosi sprechi che ci sono nell’Amministrazione. Basta spese inutili, sprechi vari, consulenze, staff e centinaia di migliaia di euro annui di incarichi esterni».

«Cercheremo di lasciare immediatamente piú soldi in tasca ai cittadini. Inoltre dato che il paese e i centri urbani del Comune dal punto di vista dell’arredo e decoro urbano sono in stato non adeguato ad un paese turistico come il nostro sarà immediatamente creata una figura politica di delegato specifico al decoro e arredo urbano che potrà contare annualmente su cifre economiche molto importanti e che dovrà occuparsi solo e soltanto di quello – conclude -. Il nostro comune agli occhi dei turisti  ma anche dei cittadini stessi deve poter diventare un fiore all’occhiello di pulizia e ordine.

Più informazioni su

Commenti