Quantcast

Football Americano: i Veterans vincono ancora e vanno in finale di Conference

GROSSETO – Rabbia, spirito di squadra, concentrazione, una migliore qualità tecnica e fisica e la voglia di vendicarsi una volta per tutte dei Terni Steelers, sono state le motivazioni, che hanno spinto i Veterans Grosseto ad imporsi sulla formazione umbra con il punteggio finale di 35-21 e a conquistare meritatamente per la seconda stagione consecutiva, la finale di Conference.

Protagonista della sfida, l’imprendibile rb Emanuele Cannatella. Le sue azioni polverizzano lo difesa degli padroni di casa. I compagni gli aprono i varchi centrali e lui, facendo appello a tutte le sue doti fisiche di agilità e velocità va in td, che viene trasformato dal kicker Tavernelli. Lo special team grossetano, costringe al foumble il “Ritornatore” ternano, che viene ricoperto da Leonardelli. Rientra l’attacco dei Vets. Con una lunghissima corsa favorita ancora una volta dai blocchi dei compagni, Cannatella torna nuovamente in td che viene ancora trasformato da Tavernelli per il 14-0 a favore dei Vets. Su questo punteggio termina il primo quarto.

Gli Steelers sono frastornati. Non si aspettavano una squadra come quella dei Veterans così decisa e caparbia. Il sistema di attacco e difesa dei grossetani è impeccabile. Nel secondo quarto, il copione non cambia. In avvio di gara, arriva il terzo touchdown dei maremmani con una corsa di 20 yards di Vladimir Bemmo Pogo, che porta i grossetani sul 21-0. A questo punto del match, c’è lo scatto d’orgoglio dei vice campionato d’ Italia, complice forse anche un calo di concentrazione dei maremmani. Gli Steelers, vanno in td con una corsa di Matteo Lattanzi che viene trasformato dal kicker Paniconi. L’attacco dei Vets, non trova il tempo per reagire e la palla ovale torna ai ternani, del qb Fringuelli. I suoi lanci, portano i padroni di casa all’end zone grossetana. La corsa del rb Cocchi ancora trasformata da Paniconi, porta il punteggio a metà gara sul 21-14.

I Veterans però non si fanno sorprendere e si affidano a Bemmo Pogo, che riporta a distanza gli umbri. Passaggio fintato, avversari disorientati e corsa impressionante di 60 yards sul quale nulla può la difesa della formazione giallonera. Subito dopo un lancio di Tarroni su Giustarini fissa il punteggio sul 35-14. A questi punto della gara i Vets allontanano la pressione sul fenomenale Almeida ben controllato per tutta la gara lasciandolo andare in td con un ritorno da 65 yard, poi trasformato da Paniconi che porta il punteggio sul risultato finale di 35-21 per i grossetani.

Esplode la gioia dei fan grossetani. Si fa festa sugli spalti e in campo. I Veterans non hanno finito le loro fatiche, anche se si possono considerare a ragione, anche per questa stagione, fra le migliori quattro formazioni del football americano italiano, arrivate a giocarsi le finali di Conference. Negli altri risultati, a Ravenna, i campioni d’Italia in carica dei Red Jacket, soccombono agli Chief dell’Old Veterans di Igi Baldini con il punteggio di 59-58. Nell’altra semifinale, gli Highlanders di Catanzaro, hanno la meglio sui Patriots Bari per 39-0, mentre i Knights Persiceto vengono superati in casa dai Thunders Trento per 13-7. Questi gli accoppiamenti delle finali di Conference. Nella finale Nord: Chiefs Ravenna-Thunders Trento. Nella finale Sud: Highlanders Catanzaro-Veterans Grosseto.

Commenti