Quantcast

Sabatini: «Buon risultato anche se non basta. Legge elettorale ingiusta»

GROSSETO – «Desidero ringraziare le oltre 2000 persone che hanno scelto di esprimere una preferenza per il sottoscritto, tutti coloro che mi hanno sostenuto in questa campagna elettorale e gli altri 3 componenti della lista Sì Toscana a Sinistra: Laura Lambardi, Enrico Calossi, Paola Baldelli». Così il candidato al consiglio regionale Marco Sabatini commenta l’ultima tornata elettorale. «Sono soddisfatto del risultato ottenuto: quasi la metà dei voti della lista è andato alla mia persona, un riconoscimento del lavoro sul territorio in tutti questi anni, fatto dentro e fuori le istituzioni da me e da chi mi è stato vicino».

«Un risultato di cui sono ben felice e che è tra i più significativi a livello regionale ma che purtroppo, a causa di una legge elettorale ingiusta, che non considera il rapporto tra cittadini e territorio, non è sufficiente per ricoprire il ruolo di consigliere regionale. Inoltre c’è da dire che paghiamo purtroppo la poca visibilità a causa della mancanza, ancora, di un progetto nazionale al quale fare riferimento e sul quale però dovremo lavorare fin da subito consapevoli del ruolo importante che il risultato elettorale ha consegnato a Sel – conclude Sabatini -. Dispiace infine per la bassissima affluenza, sulla quale purtroppo da domani tutti ci dimenticheremo di interrogarci, e per il numero elevato di schede nulle che riportavano la mia preferenza».

Commenti