Quantcast

#ElezioniToscana – L’appello al voto di Tonelli per Passione per la Toscana

GROSSETO – «Mettendo una croce sul simbolo di “Passione per la Toscana” si sostiene un progetto civico, nuovo e alternativo, abbiamo messo al centro le persone della società civile per dare vita ad un’offerta politica di centrodestra che possa permettere ai tanti elettori della nostra area delusi di tornare a votare, ma sopratutto di riaffezionarsi alla poltica, di crederci nuovamente». Inizia così l’appello al voto di Iacopo Tonelli, candidato consigliere della Regione Toscana e capolista Passione per la Toscana.

 

«La nostra idea di Regione è diametralmente opposta alla visione dirigista e centralista di Rossi e del PD. Noi crediamo alla centralità di ogni territorio, alla libertà di poter valorizzare le proprie peculiarietà, alla libertà di poter scegliere come affrontare e risolvere le problematiche che affliggono le province toscane senza la zavorra dell’assurdo dirigismo della Regione. E chi storicamente ha sempre subito pesantemente questo modo di fare politica dell’amministrazione regionale?» Si chiede Tonelli.

«Certamente la Maremma, un territorio meraviglioso dove c’è un aeroporto con una pista di atterraggio di 3.000 metri (si sta discutendo se raddoppiare l’aeroporto fiorentino di Peretola per farlo arrivare a 2400 m…) ma non possono atterrare gli aerei, dove c’è la stazione ma non arrivano i treni, dove se e dove ci sarà l’autostrada verrà decisa da Firenze ma pagata dai maremmani, dove viene osteggiato qualsiasi tipo di promozione delle nostre infinite bellezze (basti pensare ad esempio che siamo il polmone agricolo della Toscana e la Fiera dell’Agricoltura viene fatta dalla Regione alle Cascine a Firenze) – prosegue -. Giovanni Lamioni, nei suoi sette anni da Presidente della Camera di commercio, si è più volte scontrato con gli amministratori regionali per la valorizzazione del Brand Maremma , per la promozione del nostro territorio , per una visione della Maremma diversa da quella che hanno questi nostri arroganti amministratori».

«La Maremma non sarà più solo “un serbatoio di voti ” a ridosso di ogni scadenza elettorale! Deve comincare ad essere quello che merita, ossia la meravigliosa Terra che è, conosciuta e ammirata in Italia e all’estero. Dal primo giugno saremo presenti in ogni Comune perchè in ogni realtà ci sia un’alternativa di centrodestra per coinvolgere le persone per bene che hanno voglia di partecipare e dare il loro contributo per una politica migliore. Siamo al fianco delle piccole imprese, delle partite Iva, delle persone che vogliono vedere tutelata la loro sicurezza. Domenica 31 maggio vota la lista Passione per la Toscana per dare forza ad un progetto vero, nuovo e credibile – conclude -, per la farla diventare protagonista nella tua Regione e nel tuo Comune».

Commenti