Quantcast

#ElezioniToscana – L’appello al voto di Culicchi per il Partito Democratico foto

GROSSETO – Si è chiusa la campagna elettorale di Valentina Culicchi, capolista e candidata del Pd al consiglio regionale. Il percorso si è chiuso come era iniziato: tra la gente. Gli ultimi appuntamenti a Scansano, a Grosseto con l’europarlamentare Goffredo Bettini che hanno fatto seguito alla visita del vicepresidente del Parlamento europeo David Sassoli. Assieme a lui Valentina Culicchi ha incontrato la gente e i rappresentanti di Coldiretti, in un appuntamento a cui hanno partecipato anche il vicesindaco di Grosseto Paolo Borghi e l’assessore comunale Luca Ceccarelli.

«Ho trascorso questi lunghi giorni di campagna elettorale girando in lungo e in largo la nostra bellissima provincia – spiega la capolista del Pd -. Ho incontrato molte persone, toccato con mano i problemi del nostro territorio, ascoltato le proposte e anche le critiche da parte di coloro che sperano in una politica differente, concreta, capace di interpretare e fare proprie le istanze degli elettori».

«Il mio obiettivo principale è garantire la salute in tutte le politiche operando scelte coraggiose – precisa Valentina Culicchi -. Ridurrò la mia indennità di consigliere e mi batterò per la riduzione degli emolumenti percepiti dai consiglieri, dirottando le risorse sul sociale. Mi impegnerò per potenziare la rete dei servizi sanitari, la salvaguardia dei presidi ospedalieri, cercando un nuovo punto di equilibrio tra la tutela della salute pubblica e la tutela dell’occupazione soprattutto nelle zone industriali. Punterò a facilitare l’accesso alla prima casa attraverso l’housing sociale».

«C’è bisogno di cambiare passo, di dare fiducia ad una rappresentanza politica desiderosa di rimboccarsi le maniche e di mettere grinta e capacità in questa fase storica del tutto nuova. Non è vero che tra gli elettori e la politica esiste oggi uno spazio incolmabile. Esiste solo il bisogno di appoggiare una politica credibile che sappia meritarsi la fiducia della gente. Questo l’ho capito dall’entusiasmo che mi è stato tributato fin dai primi momenti di questa splendida avventura – conclude Valentina Culicchi -. Sono pronta ad assumermi una grande responsabilità. Insieme possiamo cambiare. Perché la Toscana vale, perché la Maremma vale».

Commenti