I #Maremmans entrano a scuola: ecco il premio “Silvia Giuntoli”

Più informazioni su

GROSSETO – Sollecitare gli studenti delle scuole superiori della provincia di Grosseto a interrogarsi sulle tante identità della Maremma e a raccontare in modo originale “la Maremma che non ti aspetti”. Questo lo scopo con cui l’associazione di promozione sociale Maremmans, che si avvia a festeggiare ad agosto il suo secondo anno di vita, bandisce un concorso di idee rivolto alle scuole nel ricordo di una Maremmans, Silvia Giuntoli.

Il Premio “Silvia Giuntoli” è intitolato infatti alla memoria di una giovane che con i Maremmans ha frequentato il corso della Provincia di Grosseto “Net. Network for Tourism” nel 2013. Originaria del Pistoiese, Silvia Giuntoli era innamorata della Maremma e aveva scelto di vivere e lavorare nella nostra terra ma è purtroppo deceduta prematuramente in un incidente stradale. L’idea del premio è coerente con gli obiettivi propri dell’associazione Maremmans, nata per promuovere la Maremma Toscana valorizzandone la cultura, l’arte, le tradizioni, l’ambiente, lo sviluppo sostenibile, lo sport, i prodotti, il turismo e le eccellenze. In questo caso l’associazione si rivolge alle nuove generazioni di maremmani chiamati a rappresentare con un elaborato originale la propria terra nel modo e con il linguaggio più vicino al proprio percorso formativo e alla propria sensibilità.

Il Premio “Silvia Giuntoli” è rivolto agli studenti delle classi quarte delle scuole superiori di tutta la provincia di Grosseto. La partecipazione è gratuita e si svilupperà nel corso dell’anno scolastico 2015/2016. Gli studenti potranno partecipare presentando opere inedite come racconti, disegni, foto, materiale audiovisivo, studi e ricerche, opere grafiche e multimediali.

Il montepremi totale è di 2.000 euro di cui 1.000 offerti dall’associazione Maremmans e altri 1.000 da donatori privati. Saranno premiati i tre elaborati giudicati più meritevoli e originali. Il premio vinto dalle classi o dai gruppi di classi sarà versato direttamente dall’associazione Maremmans all’istituto di appartenenza delle classi vincitrici con il vincolo di utilizzo esclusivo a favore delle classi vincitrici per l’acquisto di attrezzature scolastiche di durevole beneficio.

Queste le prossime tappe del concorso: entro il 31 ottobre invio delle domande di partecipazione a info@maremmans.it; entro il 30 aprile 2016 consegna degli elaborati da parte delle classi partecipanti; tra maggio e giugno 2016 comunicazione dei vincitori, scelti da una giuria qualificata di esperti, e cerimonia di premiazione. Nella sezione del sito www.maremmans.it dedicata al premio studenti e docenti interessati possono trovare tutte le informazioni e i materiali utili: il bando di concorso completo, il modulo di domanda di partecipazione, la scheda da allegare all’opera e la liberatoria per i minori.

Al momento i Maremmans sono impegnati a presentare il concorso a docenti e dirigenti scolastici delle scuole di Grosseto e provincia così da avere la più ampia partecipazione possibile a questa prima edizione del premio come è auspicio dell’associazione. Info info@maremmans.it.

Più informazioni su

Commenti