Quantcast

Culicchi: «Infrastrutture per sviluppo agroalimentare. Sanità: difenderemo piccoli ospedali»

ORBETELLO – «Il progetto della filiera agroalimentare passa attraverso lo sviluppo delle infrastrutture», lo ribadisce Valentina Culicchi, candidata del Partito Democratico al consiglio regionale, durante il suo tour che ha toccato il comune di Orbetello e Monte Argentario. «Il concetto della sicurezza stradale passa necessariamente da una quattro corsie che non è più opera procrastinabile  dice la capolista -, al tempo stesso una adeguata viabilità è motore necessario allo sviluppo economico del territorio, per una ripresa che interessa direttamente il settore agroalimentare, su cui è necessario puntare con determinazione».

Il viaggio nel sud della provincia ha interessato molti altri temi, «significativo il passaggio della consegna di 4.000 firme raccolte in difesa del presidio ospedaliero di Orbetello e consegnate al governatore Enrico Rossi». Un’iniziativa portata avanti dal Laboratorio riformista che in questi anni ha lavorato sulla tematica della sanità. Sono stati Alessandro Fommei e Fabio Miralli, insieme a una delegazione del Laboratorio riformista, a consegnare la raccolta firme basata su dieci punti, tra i quali spiccano il mantenimento dei patti territoriali e la richiesta di un primario di chirurgia, assente nella struttura di Orbetello da diversi mesi. Rossi ha accolto gli argomenti e si è impegnato a tornare sul territorio per dare risposte concrete alle problematiche emerse.

All’incontro era presente anche Valentina Culicchi che sul tema della sanità afferma: «Difenderemo con forza i piccoli ospedali come il presidio di Orbetello, riqualificandoli secondo precise specializzazioni».

Commenti