Quantcast
Cronaca

Saccheggiano i negozi grazie alla borsa di alluminio: rubate decine di capi firmati

furti_firmati

di Barbara Farnetani

GROSSETO – Oltre 1.500 euro di merce rubata, profumi e creme costosi, abbigliamento firmato, Braccialini, Kalvin Klein, Hugo Boss, Bulgari, Dior, Lacoste. Dopo aver saccheggiato i negozi del centro storico di Grosseto si preparavano a partire. Sono stati fermati alla stazione di Grosseto dagli uomini della squadra Mobile che stavano effettuando alcuni controlli e che dopo averli visti con dei grossi borsoni, hanno deciso di controllarli.

Nelle borse hanno trovato decine di capi, perlopiù firmati, oltre a profumi e creme particolarmente costose, ma anche tutta “l’attrezzatura” per rubare senza farsi segnalare dall’antitaccheggio. Avevano rivestito di nastro adesivo alcune borse fatte di cartastagnola, una schermatura sufficiente per non far suonare i sistemi di allarme all’uscita.

I tre, stranieri, senza fissa dimora, sono di origine ceca, e sono due uomini di 29 e 35 anni e una donna di 25. Non si sa bene quale fosse la destinazione della merce, se per il mercato locale o se dovevano essere spediti all’estero, nel paese d’origine dei tre. In molti casi i negozianti non si erano ancora accorti dei furti, in altri invece avevano fatto una sorta di mini inventario settimanale e avevano notato la mancanza di alcuni capi. In tutto sono stati 11 i commercianti rintracciati e a cui è stata restituita la merce.

Restano ancora da individuare i proprietari di alcune magliette Braccialini di un abito nero Kalvin Klein e di uno spazzolino Oral B.

In totale sono stati sequestrati 30 capi di abbigliamento e undici prodotti cosmetici. I tre sono stati denunciati per furto.

commenta