Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«Lamioni usa la Camera di commercio come paracadute». Il Pd: «Cosa pensano le imprese?»

GROSSETO – La Camera di commercio come paracadute per la candidatura. Il riferimento è a Giovanni Lamioni, candidato governatore per la lista “Passione per la Toscana”, e presidente dell’ente camerale a Grosseto. Una posizione che oggi viene contestata dal Partito democratico del capoluogo maremmano. Per il Pd la permanenza alla presidenza di Lamioni e la sua contemporanea “discesa in campo” con tanto di annuncio anche per le future amministrative di Grosseto, non rispettano il mandato assegnatogli dalle imprese maremmane.

«Siamo decisamente nell’era delle candidature con la molla di richiamo – scrive Saimo Biliotti, segretario dell’Unione comunale del Pd –. La scelta di Gianni Lamioni di candidarsi a presidente della Regione alla guida, nell’ambito del centro destra, di una lista civica e, di fatto, lanciando anche quella a Sindaco per il 2016, è senza dubbio legittima. Assume invece un significato non etico che tale scelta, oggi per la Regione e domani per il comune, coincida con la sua permanenza alla presidenza del mondo di rappresentanza dell’impresa come la Camera di commercio di Grosseto. È singolare poi, ed appare chiaramente dalle sue parole, che la candidatura alla regione è più una prova generale di comporre il centro destra così diviso per il 2016, che l’interesse per il governo della toscana».

«La verità – spiega il segretario dell’Unione comunale del Pd – è che il presidente della Confartigianato ha accolto questa sfida con la rete di protezione, “paracadute”, della presidenza della Camera di commercio che gli serve dunque per arrivare a quella data, con un ruolo, un’indennità e una struttura a disposizione. E tutto questo a prescindere dalla volontà di molte imprese maremmane che finanziano quell’Ente e che non hanno certo delegato il Presidente a fare il candidato di uno schieramento politico. O meglio non lo hanno fatto quelle che pensano solo a fare impresa. Mi aspetto che dal fronte delle categorie economiche si faccia largo una qualche opinione in merito, invece dell’assoluto silenzio che ho registrato finora».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.