Quantcast

Tradizione e innovazione: pompe eoliche made in Maremma e fotovoltaico che non ha bisogno di permessi foto

Più informazioni su

BRACCAGNI – Sono ecologiche, economiche, tecnologicamente avanzate e allo stesso tempo riportano alla tradizione e alla lunga storia della Maremma. L’idea di riproporre la pompa eolica è venuta ad una coppia che già si occupa delle energie rinnovabili ormai da dieci anni. «Il nostro obiettivo è quello di reintrodurre le pompe eoliche e di promuovere una energia ecologica e pulita. Il nostro prodotto è stato rivisitato in chiave moderna – afferma Elena Montagnani, una delle titolari di “Pompa eolica Italia” –. Le nostre pompe eoliche sono semplici, durevoli nel tempo, e affidabili tecnologicamente».

«Noi – le fa eco il collaboratore tecnico Lorenzo Viciani – ci occupiamo, dell’installazione,collaudo,manutenzione fornendo anche pezzi di ricambio. Dimensioniamo con i clienti il modello ottimale alle loro esigenze».

«In un momento in cui i il costo dei carburanti aumenta continuamente – prosegue Montagnani – questo è un modo semplice e sensato, perché sfrutta solo energia meccanica del vento, per portare l’acqua in superficie».

L’azienda Haustechnik-Toscana, che ha nel cuore la Maremma si avvale di tecnologia tedesca per una vasta serie di prodotti, tra cui quelli legati al fotovoltaico, e propone una novità, un prodotto unico in tutto il mondo, un pannello fotovoltaico che non richiede permessi (visto che ha potenza inferiore ad un kilowatt) e che può essere attaccato direttamente alla presa di corrente domestica.

Il montaggio è facile e rapido, si può fissare con due staffe. Un solo modulo da 250 watt consente un risparmio immediato anche senza un accumulo. Il Kit base di un modulo con inverter e cavo ha un costo di 598 euro, mentre quello più avanzato (composto da due moduli) ne costa 1.099 euro.

Info e contatti Pompa Eolica Italia:

via XXIV maggio, 5 58 023 Giuncarico (Gr)
tel. 0566-88372
cell. 348-7448052

www.pompaeolica.it
info@pompaeolica.it

(cliccare sulle foto e, per ingrandire, cliccare una seconda volta)

 

Più informazioni su

Commenti