Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Lib(e)ri in MongolFiera”: ecco la festa del libro sul tema della Terra

Più informazioni su

di Lorenzo Falconi —

GROSSETO – Il titolo particolare richiama un evento di ampio respiro. “Lib(e)ri in MongolFiera”, a tutti gli effetti, mette in relazione due temi importanti, come quello della lettura e della libertà. Dopo “Condividi un libro”, il progetto portato avanti con successo nel precedente anno scolastico, l’Istituto Comprensivo Grosseto 3, rilancia con rinnovate ambizioni una festa del libro sul tema della Terra e del territorio. «Siamo fieri del cammino intrapreso – precisa la dirigente scolastica Maria Luisa Armillei – perché c’è una forte cooperazione e collaborazione da parte di tutte le componenti scolastiche e territoriali. A scuola si deve stare bene, questo è l’obiettivo primario, utile a realizzare un’innovativa e positiva esperienza».

L’evento si terrà dal 27 al 29 aprile presso la scuola primaria “A.Gabelli” di via Sicilia e si sposterà il 30 nella sede dell’Istituto Alberghiero per favorire l’esibizione dei personaggi televisivi del mondo dell’enogastronomia. L’obiettivo di quella che può essere considerata una vera e propria festa del libro è quello di promuovere negli alunni la conoscenza e la partecipazione, in modo da maturare una consapevolezza sociale e culturale nei confronti dell’ambiente. «La tematica della Terra rappresenta uno strumento di aggregazione e confronto – spiega Monica Mazzilli, l’insegnante ideatrice e referente del progetto – e quindi la comunità scolastica si è arricchita in maniera interiore. Importante il dono del fare dei genitori che si è trasformato nel dono dell’essere. La libertà di una scuola a cielo aperto ha aiutato un percorso di crescita e di ricerca molto importante per gli alunni».

Il calendario delle quattro giornate in programma è davvero ricco di appuntamenti. Tanti temi toccati, ma tutti uniti da un unico filo conduttore. Tutti i giorni, a partire dalle 16.30 si svilupperanno argomenti differenti, legati però al tema della Terra. Il 27 aprile è in programma la giornata speciale sull’ambiente “Ambientalibri”, il 28 “Territorio – Terra di ricerca”, il 29 “Tradizione – Innovazione”, infine il 30 la chiusura con “Libri in cucina: tempo di cottura”. L’iniziativa vede il sostegno in prima fila del Comune di Grosseto, ma sono tanti i soggetti coinvolti e gli sponsor che hanno aderito con entusiasmo all’intensa quattro giorni che mescola libertà, spirito di avventura, immaginazione.

«Una scelta logica, quella di appoggiare l’iniziativa – osserva Luca Ceccarelli, assessore comunale -. Resto stupito perché ogni volta l’Istituto Comprensivo Grosseto 3 riesce a sorprendermi mettendo in campo risorse umane importanti, andando a stringere una forte collaborazione con i genitori. Questo progetto testimonia la volontà di promuovere quel patrimonio rappresentato dal nostro territorio e dalla nostra Terra». Presente anche l’assessore regionale Anna Rita Bramerini: «E’ una festa che parla ai giovani e credo che iniziative di questo genere dovrebbero essere molte di più. Il progetto didattico molto articolato lascia ben sperare, mi piace pensare che sia esempio di eccellenza per un investimento a lungo raggio sul futuro dei ragazzi».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.