Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Inaugurato il museo-prigione di Scansano in cui fu incarcerato il profeta Davide Lazzeretti foto

di Barbara Farnetani

SCANSANO – «Oggi si apre un percorso nuovo perché il museo non è solo una esposizione relativa alla vite e al vino, ma le sale che sono state aperte riguardano la memoria storica di Scansano» Il sindaco Sabrina Cavezzini descrive così il nuovo percorso espositivo del museo archeologico della vite e del vino che è stato inaugurato oggi.

Le sale fanno parte dell’ex palazzo Pretorio, in cui si trovavano le carceri. In una di queste fu incarcerato anche il profeta dell’Amiata Davide Lazzeretti e a conferma di questo fatto negli anni ’90 fu trovata sui muri la firma dell’uomo che però fu ricoperta di intonaco. In ricordo del passaggio di Lazzeretti è stata sistemata in una delle celle una statua di ferro, incatenata al pancale in legno originale, proprio come avveniva all’epoca.

In una sala è stata riallestita la vecchia farmacia del paese ed esposto un prezioso erbario del ‘600 donato da una famiglia scansanese, e sempre da una donazione arriva la collezione di medaglie di Palladino Orlandini. Nell’occasione è stato anche proiettato, in anteprima, parte di un video sul progetto del vigneto etrusco e che sarà proiettato il prossimo 16 maggio a Magliano in Toscana.

Tra i presenti anche il sindaco di Magliano Diego Cinelli, che Sabrina Cavezzini ha ringraziato proprio per la disponibilità a questa rinnovata collaborazione «Alcuni dei reperti vengono dal territorio maglianese – precisa Cavezzini – è una zona ricca di testimonianze etrusche» (le foto sono di Paolo Fedeli).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.