Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fausto Brandi eletto presidente regionale di Admo: «Impegno importante»

Più informazioni su

di Lorenzo Falconi —

GROSSETO – Admo Regione Toscana ha eletto il nuovo presidente: è il grossetano Fausto Brandi. In carica da circa due anni alla presidenza di Admo Grosseto, Brandi è stato eletto all’unanimità e per acclamazione nell’ultimo convegno che si è tenuto a Pistoia e succede Sergio Giuntini «al quale – spiega il nuovo presidente -, rinnovo le mie congratulazioni per il lavoro svolto». Il mandato di Brandi durerà tre anni, ma resta attiva anche la sua carica di presidente di Admo Grosseto, sostenuto anche dagli ottimi risultati ottenuti nel mondo del volontariato, basti pensare che nel primo trimestre del 2015 sono stati accolti 85 nuovi donatori.

«So che l’impegno è gravoso, anche per questo ho fortemente voluto una squadra composta da persone che hanno tanto da dire e da raccontare sul tema della leucemia – osserva Fausto Brandi -. Storie vissute sulla propria pelle, ma che alimentano lo spirito del volontariato». Tutta al femminile la squadra che accompagnerà il percorso del nuovo presidente regionale: la vice presidente è Alessandra Campagnano di Firenze, la tesoriera è Carmen Aletta di Rosignano, la segretaria è Giulia Fanciulli di Grosseto. Ci sono poi le due consigliere con delega, entrambe di Monsummano, ovvero Laura Montesano e Laura Passerotti.

Si tratta di un passaggio molto importante per le associazioni di volontariato grossetane, perché la carica regionale fa capire quanta considerazione ci sia attorno al capoluogo maremmano. «Raccolgo la nomina con grande stimolo e passione – conclude Brandi -, ma anche come riconoscimento importante per il lavoro svolto finora e come ricordo di una figura importante come Sergio Petri, grossetano che ha fatto la storia di Admo a Grosseto, in regione e a livello nazionale».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.