Vecchie auto e carcasse abbandonate: ecco come il comune le elimina senza spendere nulla

Più informazioni su

di Barbara Farnetani

STICCIANO – Prosegue l’opera di bonifica del Comune di Roccastrada contro “ferri vecchi” e auto arrugginite e parcheggiate da troppo tempo, anzi abbandonate tanto da essere diventate ricettacolo di ogni sporcizia e ormai inutilizzabili. Catorci, con le ruote sgonfie, le batterie scariche, e i cui proprietari sono ormai irrintracciabili.

Dopo aver rimosso vecchie vetture a Roccastrada e Sassofortino, ieri è toccata a Sticciano, dove, nella zona della stazione, ormai da troppo tempo stazionava l’ennesimo “relitto” di auto. Il Comune ne ha disposto la rimozione, anche questa volta, a costo zero. Grazie all’accordo fatto con la ditta privata “Sicurezza e ambiente” infatti c’è una sorta di scambio. La ditta si tiene il ricavato dalla vendita del materiale ferroso e il comune si libera, senza oneri, di auto il cui smaltimento costerebbe molti soldi.

«Anche a Sticciano, come avvenne per le auto abbandonate in zona Portoncino a ‪‎Roccastrada‬, è stata rimossa, senza alcun costo per il Comune, l’auto abbandonata oramai da anni nel parcheggio adiacente la stazione – racconta l’assessore Emiliano Rabazzi -. Ormai il comune dovrebbe essere stato ripulito totalmente. Mi hanno segnalato una situazione a Ribolla ma devo andare a controllare se ci siano gli estremi per fare la stessa cosa o se si tratti semplicemente di un’auto parcheggiata un po’ troppo a lungo».

Spesso le auto abbandonate sono di proprietà di stranieri che sono rientrati nei propri paesi d’origine e sono ormai irraggiungibili.

Leggi anche: Operazione antidegrado: rimosse le carcasse di tre auto. «E il Comune non ha speso nulla»

Più informazioni su

Commenti