Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Turismo, i titolari di villaggi e campeggi fiduciosi «Segnali di ripresa per la stagione 2015»

Più informazioni su

RIOTORTO – “I segnali che arrivano dai nostri operatori per la stagione 2015 sono positivi, le prospettive sono di una sostanziale tenuta con buone possibilità di crescita”. E’ la dichiarazione del presidente di Faita Federcamping Toscana Giampiero Poggiali al termine dell’assemblea annuale dell’associazione di categoria dei titolari di campeggi e villaggi turistici, che si è svolta questa mattina al Villaggio Orizzonte a Riotorto.

In attesa delle puntuali rilevazioni statistiche annuali dell’Osservatorio sul turismo all’aria aperta, il clima di fiducia è generato dal buon livello di prenotazioni e dalla consapevolezza delle qualità degli investimenti per migliorare le strutture. E questo al di là delle difficoltà di ordine burocratico.

“La riforma regionale della legge sul turismo – ha detto nel corso dell’assemblea Poggiali – è stata accantonata dal Consiglio regionale dopo lunghe trattative con le categoria: molto tempo sprecato per non combinare niente, inutile dire che tutto questo non depone certo a favore della semplificazione. Sono stati invece ottenuti importanti aggiustamenti con la modifica della legge regionale sulle piscine, che faciliterà la gestione delle nostre imprese”. Quindi Poggiali ha aggiunto: “Rivendichiamo l’esigenza di una specifica politica del turismo all’aria aperta in Toscana, per l’importanza di un settore che impegna ottomila addetti e fa registrare circa dieci milioni di presenze stagionali”.

Ribadita poi la necessità di un forte impegno contro la concorrenza sleale, molto partecipata è stata la discussione finale sul focus riguardante il Pit regionale, condotto dall’architetto Gianni Vivoli. “Rispetto alla stesura iniziale sono stati apportati miglioramenti – ha detto Poggiali – ma restano molti elementi che necessitano approfondimenti tecnici specifici per una valutazione dell’impatto sulle nostre aziende”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.