Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanità, Bonifazi «Enrico Desideri è un professionista ma la sede dell’Area vasta deve essere a Grosseto» foto

Più informazioni su

GROSSETO – “Enrico Desideri è un grande professionista e la sua nomina alla guida dell’area vasta Toscana sud rappresenta sicuramente una garanzia per i cittadini”. A intervenire è il sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi. “A Grosseto conosciamo bene la sua serietà e la sua competenza ma adesso è il momento anche delle scelte successive. Siamo consapevoli che quello che conterà sarà la qualità dei servizi, sia nella riorganizzazione generale della Asl che in quella più specifica del 118, ma deve essere chiaro che la Maremma e Grosseto non sono disposte a certificare il proprio isolamento”.

“Servono segnali e, vorrei dire, serve soprattutto rispetto. Conosco la sensibilità dei vertici regionali e adesso anche del nuovo direttore di area vasta ed è per questo motivo che mi rivolgo a loro per pretendere chiarezza – prosegue Bonifazi -. Arezzo è una grande realtà ed esprime il direttore generale, mentre Siena è al centro dell’area e conserva l’azienda universitaria; Grosseto rischia di restare periferia”.

“La collocazione della sede di area vasta da noi sarebbe un gesto di attenzione importante per il territorio perché rassicurerebbe tutti rispetto alla necessità di salvaguardare quelle nostre eccellenze che lo stesso Desideri ha sottolineato ieri, anche perché le conosce personalmente e ha contribuito a costruirle – continua il sindaco di Grosseto -. Inoltre Grosseto ha in questi anni garantito gestioni oculate e servizi di qualità nonostante un territorio tanto vasto da amministrare. Siamo certi del’attenzione di tutti alla sanità grossetana, anche per il futuro, ma che la qualità dei servizi prescinda dal luogo delle decisioni è ora di cominciare a dirlo anche a Siena e ad Arezzo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.