Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuova sede per il Centro Sportivo Italiano: una festa dei valori sani

Più informazioni su

GROSSETO – Sarà un pomeriggio di festa in nome dello sport e dei valori sani che attraverso di esso possono essere trasmessi alle giovani generazioni. Domani, sabato 11 aprile, alle 15.30 al centro giovanile “Frassati” (via degli apostoli 12, zona Tiro a segno, a Grosseto) verrà inaugurata la sede provinciale del Centro Sportivo Italiano (CSI), alla presenza del presidente regionale Carlo Faraci, del presidente provinciale Amerigo Loffredo e del vice presidente Mario Bruscoli, del vescovo Rodolfo Cetoloni e del vice sindaco di Grosseto Paolo Borghi.

Sono 71 anni che il Csi si fa veicolo di promozione dell’impegno per una formazione umana delle giovani generazioni attraverso lo sport e proprio quest’anno il Csi festeggia i suoi 70 anni di presenza anche in Toscana. Tante le iniziative legate a questo speciale anniversario (a partire da una tre giorni che verrà organizzata prossimamente al parco delle Cascine di Firenze): tra queste rientra anche l’inaugurazione della sede provinciale a Grosseto.

«Si tratta di un passo molto importante – dice il presidente regionale Carlo Faraci – perché finora in provincia di Grosseto il Csi è stato sfornito di un luogo in cui poter sviluppare appieno le proprie attività organizzative. Ringraziamo il vescovo Rodolfo Cetoloni per la grande mano che ci ha dato mettendo a disposizione alcuni spazi del centro giovanile Frassati. Il rafforzamento della presenza del Csi sul territorio passa da tanti fattori; la sede è uno di questi, soprattutto per poter sviluppare una formazione sempre più adeguata degli operatori».

Sabato, dopo l’inaugurazione della sede, si terrà la festa sportiva con l’esibizione delle varie discipline e la partecipazione delle associazioni sportive aderenti al Csi. Sarà presente anche la squadra di calcetto dei licei “Chelli”. Nell’occasione della inaugurazione verrà consegnato il discobolo d’oro – massimo riconoscimento del Csi – a Mario Bruscoli, a cui va il grande merito di aver ricostituito il Csi in provincia di Grosseto, nel 1987 e di averlo rilanciato radicandolo su tutto il territorio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.