Quantcast

Furti: in una notte due volte nella stessa casa. E portano via anche una fuciliera

di Barbara Farnetani

TIRLI – È stata una notte particolarmente movimentata quella tra lunedì a martedì a Tirli. Tra furti e tentati furti almeno sette le case prese di mira dai ladri. In una caso sono anche entrati due volte a distanza di un’ora. È stata proprio la casa in cui vivono due donne, madre e figlia, da cui, probabilmente, è partito il raid dei ladri nella frazione di Tirli, nel comune di Castiglione della Pescaia.

Verso l’1,20 di notte infatti la ragazza si è svegliata perché ha sentito dei rumori e visto una lucina in camera. Ha pensato che fosse la madre che controllava se era rientrata a casa, si è alzata per controllare e ha visto la porta aperta. L’ha chiusa senza rendersi conto dell’accaduto ed è tornata a letto.

Verso le 2.30 ha sentito di nuovo dei rumori e è andata a vedere alla finestra e sul pianerottolo ha visto una persona, un uomo, che armeggiava con la porta. Ha avvisato la madre e l’uomo è fuggito. «Probabilmente – racconta la mamma della ragazza – ha pensato che mia figlia fosse sola in casa, che forse non aveva dato l’allarme per paura. Che era un colpo facile».

Ma quella di questa madre e figlia non è stata l’unica casa visitata. Un altro dormiva sul divano e si è accorto subito dei ladri. Il bottino di questa notte di furti è stato magro: solo in una casa sono riusciti a portare via del denaro. Mentre nella casa di un anziano hanno smontato la fuciliera mentre l’uomo dormiva e l’hanno portata via lasciando però le armi. L’ultimo furto è avvenuto alle 4 di notte.

«Ho ordinato una porta blindata – racconta la donna – in paese non siamo abituati a eventi di questo tipo. Gli anziani lasciano ancora la chiave nella porta. E trovarsi qualcuno in casa mentre si dorme è sconvolgente».

Commenti