Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Volley: è un Gao stellare. Gli orbetellani alzano al cielo la Coppa Lazio

Più informazioni su

di Lorenzo Falconi —

ORBETELLO – La Coppa Lazio è del Gao Orbetello. Straordinaria la prestazione dei ragazzi di mister Bartolini che conquistano il prestigioso trofeo. Giunta in finale tra varie peripezie e ostacoli da superare (come dimenticare la semifinale di Pomezia con tanto di vittoria al golden set e il pulmino societario vandalizzato), la compagine lagunare scrive una bella pagina di sport andando a vincere la Coppa Lazio, pur essendo formazione appartenente ad un’altra regione. La scelta fatta a inizio anno da parte della società lagunare e la paziente semina di un tecnico preparato come Andrea Bartolini, hanno dato i frutti che si sono materializzati sotto forma di un trofeo che non rappresenta solo un cimelio da esporre in bacheca. E’ molto di più, perché nasce dalla volontà di una squadra che ha sempre creduto nel raggiungimento dell’obiettivo, arrivando a togliersi una bella soddisfazione sul campo.

L’atto finale, disputato a Cisterna Latina contro la Fenice Volley Roma, ha regalato grandi emozioni. I capitolini, secondi in classifica in Serie C, nello stesso raggruppamento del Gao, si sono dovuti arrendere ad una formazione partita subito con grande slancio. Nel primo set i lagunari andavano sul 9-5, per poi allungare fino al 18-9 e gestire il finale del parziale chiuso sul 25-16. Più tirato il secondo set, con i romani feriti e decisi a reagire. Anche per questo motivo la Fenice si ritrovava avanti sull’11-9, a metà parziale, prima dell’accelerazione del Gao che, una volta ribaltato il punteggio, scappava via fino al 20-14. Uno strappo di 6 punti solo ricucito in parte fino al 24-22 che era il preludio del 2-0 orbetellano. Si andava così verso una chiusura largamente anticipata del confronto, ma la Fenice non ci stava e nel terzo set provava a riaprire il confronto. Il 6-2 iniziale era propellente per i romani che trovavano rapidamente un buon assetto e allungavano riuscendo a gestire il tentativo di rimonta in un set chiuso sul 25-18.

Lo svantaggio dimezzato creava un po’ di apprensione nelle file del Gao che però aveva il merito di non scomporsi e rimanere lucido nelle giocate del quarto set. Gli orbetellani andavano avanti nelle battute iniziali giocate punto a punto, poi a metà parziale si ritrovavano in vantaggio per 16-9 e sgretolavano tutte le certezze della Fenice che alzava bandiera bianca. Gli ultimi punti erano quelli più vissuti e sentiti da parte dei ragazzi del Gao, anche se la gara non era più in bilico e la squadra di Bartolini arrivava a destinazione tagliando il traguardo. Il resto era solo gioia e festa per i lagunari, in grado di compiere una grande impresa sportiva. Un successo che dà la giusta carica per affrontare il finale di stagione, perché il Gao ha ancora voglia di stupire.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.