Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Inquinamento, killer invisibile: l’impegno dei medici per far nascere un osservatorio su ambiente e salute

Più informazioni su

GROSSETO – E’ in programma per la mattina di sabato 11 aprile a Grosseto, alla sala Pegaso di piazza Dante, il convegno “Inquinamento ambientale e salute pubblica. Il killer invisibile: Nanoparticelle e Nanopatologie”, col patrocinio del Ministero della Salute, del Ministero dell’Ambiente e della Provincia di Grosseto.

«Com’è noto – sottolineano gli organizzatori -, le nanoparticelle, o polveri ultrasottili, di recente scoperta, sono prodotte principalmente dai processi di combustione ad alta temperatura, quali avvengono soprattutto in inceneritori, centrali a biomasse e biogas, cementifici, fonderie, motori a scoppio ed esplosioni in genere; si accumulano nell’ambiente e nella catena alimentare, vengono inalate e ingerite e sono ritenute responsabili di molteplici patologie degenerative e tumorali che colpiscono dalla prima infanzia fino all’età avanzata e possono essere trasmesse anche alla prole. Si tratta quindi di un argomento poco conosciuto e di grandissima importanza per tutta la popolazione».

Il Convegno è organizzato dall’Ordine dei Medici della Provincia assieme alla neonata sezione di Grosseto di Medici per l’Ambiente-ISDE Italia. Quest’ultima è un’Associazione nata 25 anni fa, e riconosciuta dalle Nazioni Unite e dall’OMS, che ha come scopo principale quello di assicurare le condizioni ambientali necessarie per salvaguardia della salute e poter garantire un futuro all’umanità.

Successivamente alla conclusione del convegno, a partire dalle ore 15 sempre nella Sala Pegaso si terrà una tavola rotonda a cui sono tutti invitati. Scopo della Tavola Rotonda è far nascere, anche nella nostra provincia, un Osservatorio Permanente dell’Ambiente e della Salute (O.P.A.S.).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.