Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rapinate in casa: una corda attorno al collo e il coltello puntato alla gola

Più informazioni su

di Barbara Farnetani

BAGNO DI GAVORRANO – Forse non si aspettavano di trovare qualcuno in casa, o forse se ne sono fregati e hanno pensato che potevano rischiare visto che erano armati di un coltello e per precauzione avevano anche coperto il volto per non essere riconosciuti. E così due malviventi ieri sera si sono introdotti in una casa in via Guido Rossa, a Bagno di Gavorrano, verso le 20.30 della sera, un orario in cui si cena e dunque è facile trovare gli inquilini a casa.

Dentro c’erano due donne, madre e figlia. I due malviventi le hanno minacciate, poi hanno stretto una corda alla gola di una delle due per costringerla a stare ferma seduta sul divano e le hanno strappato dal collo una collana.

Non hanno fatto i conti con il figlio di una e nipote dell’altra che era in bagno. Quando ha sentito il trambusto è uscito immediatamente e i malviventi gli hanno puntato un coltello alla gola e sono fuggiti senza riuscire a portare via altro. Non si sa se i due fossero italiani o stranieri anche se le poche parole dette le hanno pronunciate in italiano.

Una rapina lampo, ma che però ha terrorizzato le vittime. Nel pomeriggio tra l’altro, in un appartamento in via D’Acquisto c’era stato un altro furto. I ladri rompendo una finestra, avevano portato via denaro e gioielli. Da alcuni giorni l’associazione culturale Gente Comune sta raccogliendo firme proprio per avere più sicurezza e per chiedere alla Prefettura una integrazione delle forze di polizia sul territorio.

Intanto sono in corso le indagini dei carabinieri di Massa Marittima cge stanno battendo il territorio per individuare i due malviventi.

Leggi anche: Rapinate in casa loro: a volto coperto minacciano due donne con un coltello

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.