Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anche Ance va verso “l’area vasta” e si consocia con Siena e Arezzo

Più informazioni su

GROSSETO – Igor Magini, presidente di ANCE Arezzo, Andrea Brizzi, presidente di ANCE Grosseto e Andrea Tanzini presidente di ANCE Siena, hanno sottoscritto un accordo federativo finalizzato al consolidamento della rappresentanza del settore edile e delle costruzioni nel territorio della Toscana del sud.

“L’accordo sottoscritto mira, tra le altre cose, a dare un segnale chiaro alle Amministrazioni locali, ma anche alle imprese sulla via da seguire per rafforzare il tessuto produttivo del territorio – dichiara Igor Magini -. E’ giunto il momento di definire strategie comuni e proposte utili ad uniformare i regolamenti e le condizioni economiche di operatività dei tre territori provinciali, ridisegnando i rapporti con tutti gli attori del comparto, in particolare gli enti locali, ma anche i professionisti e le parti sociali.”

“Parlare unitariamente, fare sintesi valorizzando gli elementi di affinità e favorendo quelli di integrazione tra le imprese – prosegue Andrea Brizzi – è sempre più l’unico modo per richiamare l’attenzione su un settore riconosciuto nella società come trainante per l’economia e l’occupazione e per il quale la politica e le Istituzioni pubbliche, ancora troppo poco hanno fatto in questi anni. Nella Toscana del sud nel 2014 si registrano oltre 2.800 imprese attive di natura non artigiana: su di loro si fonda la tenuta di un intero settore, che coinvolge una filiera ancora più ampia che va dalle materie prime ai prodotti finiti.”

“Sebbene la contrazione dei numeri presenti una leggera attenuazione tra 2013 e 2014, il comparto dell’edilizia ed il suo indotto è sicuramente quello che ha pagato il maggiore tributo alla crisi: insieme dobbiamo porre le basi per il suo rilancio, non appena le condizioni dell’economia italiana lo consentiranno realmente. Il rischio di perdere le insostituibili professionalità costruite nel tempo – commenta Andrea Tanzini – è concreto e la flessione registrata in termini di occupati ed imprese è lì a testimoniarlo”.

L’accordo federativo è stato sottoscritto dalle tre organizzazioni con la volontà di aprire un nuovo e più incisivo rapporto anche in ambito regionale, se è vero – come è vero – che nel 2014 il 33,5% del numero di bandi di gara è stato pubblicato nelle province di Arezzo,Grosseto e Siena, che operano in un territorio pari ad oltre il 50% della Toscana, ma che il valore degli stessi bandi rappresenta solo il 15,6% del totale regionale.

Il compito di presiedere le attività per il primo biennio è stato affidato di comune accordo fra i firmatari ad Andrea Tanzini, affiancato da Andrea Brizzi e Igor Magini e da altri tre imprenditori espressione dei territori; la segreteria organizzativa è stata affidata a Mauro Carri, Direttore di Ance Grosseto. Lavoreranno per fondere le loro esperienze ed i loro sforzi in un progetto ritenuto pionieristico dalla stessa ANCE e che potrebbe fare scuola per altri casi nel sistema Confindustria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.