Intesa sui lavori: il Consorzio di Bonifica può incaricare le imprese agricole

di Lorenzo Falconi --

GROSSETO - Miglioramenti fondiari, difesa del suolo e delle acque, tutela dell'ambiente e del territorio, irrigazione e opere per la bonifica. Grazie al protocollo d'intesa firmato stamani, il Consorzio di Bonifica potrà incaricare direttamente le aziende agricole e forestali del territorio, di svolgere lavori in via diretta. Tra i firmatari del protocollo figurano le associazioni del mondo agricolo delle province di Grosseto e Siena, come Cia, Coldiretti, Confagricoltura, oltre a Legacoop Agroalimentare Toscana, Fedagri Toscana, Ue Coop.

«E' un atto particolarmente importante per il nostro territorio - precisa Fabio Bellacchi, presidente del Consorzio Bonifica 6 Toscana Sud -, in quanto rafforza i rapporti con le imprese agricole e forestali e fornisce un incentivo alla permanenza e al presidio del territorio». Favorevoli anche i pareri degli esponenti del mondo dell'agricoltura e delle associazioni. «E' una sfida che siamo pronti a raccogliere e a vincere - osservano -, perché affidando le opere a chi vive nei territori interessati, si contrasta lo spopolamento e si va incontro al bisogno del cittadino che si deve sentire tutelato. L'accordo nasce sotto i migliori auspici della trasparenza, ma se sarà necessario vigileremo. Si tratta comunque di un notevole passo in avanti, perché sentiamo che adesso il futuro è nelle nostre mani. Ci sarà da rappresentare la virtuosità per avere maggiore messa in sicurezza dei territori. Il sistema consente comunque di snellire le procedure, con una partecipazione effettiva da parte delle aziende».

Commenti