Successo per la mostra scambio delle auto d’epoca con la madrina Nicoletta Romanoff

BRACCAGNI – Grossetofiere archivia la 17° Mostra Scambio auto e moto d’epoca, con un grande successo di pubblico. Particolarmente apprezzato è stato il museo storico della Topolino. Lo spettacolo offerto dai riders del Motocross Free, del gruppo internazionale Daboot, ha coinvolto anche i più giovani, con acrobazie mozzafiato.

“Sono molto soddisfatto di questo inizio della stagione fieristica, ho potuto ammirare i volti sorridenti dei visitatori ed è per noi la migliore gratificazione che va ben oltre gli aspetti economici – spiega il presidente Antonfrancesco Vivarelli Colonna (nella foto sopra con il direttore Carlo Pacini e la madrina, l’attrice Nicoletta Romanoff -. Grossetofiere con la Mostra Scambio sta continuando nella sua politica di rilancio del Centro Fiere, bisogna trasmettere entusiasmo alle attività economiche che promuoviamo all’interno delle nostre fiere – continua Vivarelli Colonna – e faremo di tutto per far capire al mondo imprenditoriale che l’infrastruttura fieristica se ben sfruttata può generare un indotto economico territoriale di grande rilevanza”.

Nella lunga lista di ringraziamenti rivolti alle organizzazioni e associazioni che hanno contribuito alla riuscita della fiera, il presidente ha voluto ricordare il club ANTEAS che in stretta collaborazione con Grossetofiere ha organizzato il secondo raduno Sentieri e tramonti della Maremma, con 40 equipaggi di auto d’epoca provenienti da tutta Italia a sfilare per le strade della provincia grossetana per poi riunirsi nel Centro Fiere.

Chiusa la Mostra Scambio, iniziano gli allestimenti della 37° edizione della Fiera del Madonnino che si svolgerà dal 23 al 26 aprile, “Abbiamo registrato il tutto esaurito degli spazi espositivi – conclude il direttore Carlo Pacini – all’interno della fiera oltre alla rassegna dedicata al florovivaismo ritornerà la Mostra nazionale dei Bovini di Razza Chianina, un evento di grande importanza per il sistema allevatoriale e per tutto il settore agricoltura “.

Commenti