Quantcast
Attualità

Affidamento biblioteca di Orbetello. «Bando per un soggetto esterno»

Auditorim Biblioteca Orbetello mod

di Sabino Zuppa

ORBETELLO – Il nuovo ciclo della biblioteca comunale di Orbetello sarà legato ad un progetto di riqualificazione che dovrà riuscire a formulare un valido e funzionante servizio culturale alla cittadinanza che desidera immergersi nel mondo della lettura o della ricerca. E’ questo l’obiettivo che l’amministrazione comunale di Orbetello si è prefissa, programmando un primo passaggio mercoledì prossimo in consiglio comunale dove uno dei punti dell’ordine del giorno verterà proprio sull’atto di indirizzo per procedere ad un affidamento esterno della gestione della biblioteca.

Una realtà che, purtroppo, negli ultimi tempi ha funzionato a singhiozzo e, dopo il pensionamento della impiegata che fino ad oggi se ne occupava, rischia di chiudere definitivamente: «Il funzionamento della biblioteca comunale è legato a doppio filo alla disponibilità di personale in tutto l’apparato comunale – spiega il sindaco Monica Paffetti – la bibliotecaria sta andando in pensione e noi non siamo in grado di spostare unità da altri uffici pubblici che, già a loro volta, sono sottodimensionati. Oltretutto, finché non verrà organizzato lo spostamento del personale delle Province, i Comuni non possono fare assunzioni che oltretutto non potranno, per legge, mai essere in numero uguale ai pensionamenti. Per questo, per organizzare un servizio valido, ci resta solamente la possibilità di individuare, tramite un bando, un soggetto esterno: una cooperativa di giovani o una società di servizi la quale dovrà proporre un progetto dinamico che, altrimenti, non si potrebbe mettere in pratica per la mancanza di chi se ne deve occupare».

«Oltre a questo ci piacerebbe far ritornare ad Orbetello l’archivio storico che attualmente è fuori sede: per questo il dirigente sta cercando di capire se sarà possibile affidare entrambi i servizi tramite un solo bando. Una cosa vorrei però che fosse chiara – conclude la primo cittadino – le associazioni culturali del nostro territorio saranno sempre ben accette. Potranno collaborare in qualsiasi momento con chi sarà assegnatario del servizio: l’unione fa la forza anche nel campo della cultura e con una organizzazione efficiente i giovani orbetellani potranno avere a disposizione la vera biblioteca che si meritano».

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI