Tra promozione e arte il Toscana Foto Festival si apre ai social network e agli smartphone #TFF2015

di Giulia Cislaghi

GROSSETO – Anche quest’anno torna a Massa Marittima dal 15 al 25 luglio il Toscana Foto Festival, uno tra i festival di fotografia più famosi in Italia, giunto alla sua 23esima edizione.

“I numeri che contornano l’evento sono notevoli – afferma Carlo Vivarelli, consulente marketing dell’evento -: 2000 iscritti ai vari workshop, 140 maestri e critici fotografici e 180 mostre gratuite esposte nelle passate edizioni.”

Il Toscana Foto Festival, che nasce nel 1992, è un progetto ambizioso, rappresenta un luogo di confronto e apprendimento non solo di tecniche fotografiche, ma anche di promozione delle opere dei fotografi partecipanti. Dal 2002 è sotto la gestione di A.ma.tur, consorzio turistico che vede in questo progetto fotografico un modo per portare avanti la promozione turistica di Massa Marittima.

L’edizione del 2015 è ricca di ospiti e novità.

“Il direttore artistico è Franco Fontana, veterano del festival, – spiega Giusi Biolatto, responsabile segreteria amministrativa del Toscana Foto Festival – tra gli altri maestri di fotografia invitati per i relativi workshop sono presenti i nomi di fotografi noti in tutto il mondo come: Giovanni Gastel (fotografia della moda), Settimio Benedusi (figura ambientata), Oliviero Toscani (fotografia pubblicitaria), Uwe Ommer (nudo), Ralph Gibson (Glamur). Per quanto riguarda il settore del reportage, per questo anno il maestro è ancora da definire, ma avremo il nome molto presto.”

Tra le varie novità di quest’anno è stato introdotto un workshop dal titolo “Istinto e pensiero” caratterizzato dalla fotografia attraverso iPhone (e in generale smartphone, dotati di ottime fotocamere), per avvicinare ancora di più i giovani alla fotografia. Il maestro che terrà le lezioni sarà Davide Giglio, insegnate al Politecnico di Torino e a sua volta direttore artistico del ParaPhoto di Torino.

“I partecipanti al festival non sono neofiti della fotografia, ma professionisti – afferma Alessandro Giuliani, presidente di A.ma.tur – al passo con i tempi e con i social, attraverso i quali si promuovono. Per facilitare la condivisione dei momenti del festival, è stato introdotto l’hashtag #TFF2015. È da tenere presente che il Toscana Foto Festival è uno dei pochi eventi di fotografia sopravvissuti in Italia e uno dei pochi festival presenti nella Provincia di Grosseto.”

“Anche il sito di questo evento massetano è stato rifatto ex-novo – spiega Andrea Giacomelli, sviluppatore del sito – per ridurre i costi di segreteria e rendere più snella e rapida la procedura di iscrizione, fattibile direttamente dalla piattaforma www.toscanafotofestival.com, attraverso la quale è favorita una maggiore interazione con gli utenti, anche per quanto riguarda il collegamento con i vari social network.”

In passato il premio Città di Massa Marittima è stato assegnato a personalità italiane di spicco come Giuseppe Tornatore, Gina Lollobrigida, Marina Cicogna, Chiara Caselli e Valerio Massimo Manfredi. Per quest’anno il vincitore è ancora sconosciuto, ma presto verrà svelato.

Il programma e tutte le novità sono consultabili su www.toscanafotofestival.com.

Commenti