Quantcast

Dall’Amiata a Rimini: arriva “Miss Bastarda Rossa” nel nome della birra di castagna – FOTO

Più informazioni su

RIMINI – Ci ha pensato Birra Amiata, il noto birrificio toscano, a portare un po’ di simpatia e di spettacolo all’interno di Beer Attraction, la manifestazione delle specialità birrarie e della birra artigianale in corso a Rimini Fiera fino a domani.

Claudio Cerullo, titolare del birrificio, ha incoronato ieri, davanti ad una platea di beer lovers, la prima reginetta rossa, simbolo della sua birra più celebre, la Bastarda Rossa appunto, che porta con sé la fantasia e la tradizione del territorio amiatino.

Si chiama Orjana Shehaj, arriva da Firenze, ed è il volto del Beer House Club. Bel sorriso, occhi azzurri, “Miss Bastarda Rossa 2015” premia non solo la bellezza, innegabile in Orjana, ma anche l’ironia e la capacità di giocare sul significato del termine “gusto”, cui ruota attorno tutta la kermesse.

La cerimonia di consegna della striscia giunge oggi a neppure 24 ore dalla sfilata ieri che ha incollato visitatori e operatori davanti al palco. L’elezione della Miss è l’atto finale di un percorso iniziato a novembre 2014 con il primo Bastarda Rossa Day, svoltosi in contemporanea in circa 40 pub sparsi in tutta Italia,  una giornata dedicata alla degustazione di piatti e dolci al gusto di castagne e la birra alle castagne prodotta dallo stesso Birrificio Birra Amiata.

Difficile la scelta tra queste giovanissime candidate. La giuria, presieduta niente meno che da Amaurys Perez, e composta da Gennaro Cerullo e Michele Cavalli (Birra Amiata), nonché da esponenti del giornalismo di settore come Silvano Rusmini Direttore di Tuttopress e da Anna Maria Tortora di Publigiovane, ha portato in finale 5 ragazze tra le 10 che si sono presentate al concorso: Birreria “Il Porco” a Corbetta (MI); Lambiczoon a Milano; Beer House Club a Firenze; L’Elfo Pub Perugia e Il Birrifugio di Roma.

Complice la modella Caterina Pruccoli, che ha fornito consigli preziosi alle potenziali colleghe, l’evento ha potuto trovare sul finale un nome su tutte, i meritatissimi applausi e, naturalmente, l’occhio immancabile dei paparazzi.

Più informazioni su

Commenti