Quantcast

Bilancio comunale ok, Bonifazi «Questo significa maggiori servizi per i cittadini»

[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=MDLqJivw1aQ&w=600]

GROSSETO – Anche quest’anno il Comune di Grosseto ha rispettato il patto di stabilità. Questo «oltre ad essere un dato non scontato – afferma il sindaco Emilio Bonifazi – visti i tagli e la crisi, significa poter evitare di incorrere nelle conseguenze previste dalla legge per chi sfora il patto».

«In questi anni abbiamo dovuto far fronte ad una situazione particolarmente pesante di tagli nei trasferimenti statali – prosegue il primo cittadino del capoluogo della Maremma – da 16,5 milioni di euro nel 2006 a nove milioni nel 2013. Le quote Imu dei cittadini sono andate per tre milioni allo Stato, il Comune ha versato al fondo nazionale solidarietà 1,1 milione di euro nel 2013 e 1,5 nel 2014».

«Dal 2011 ad oggi il Comune è riuscito a ridurre la spesa di 15 milioni, e altri 2 sono previsti per il 2015. Inoltre – conclude il sindaco – dal 2006 ad oggi il debito è stato sensibilmente ridotto» (servizio video a cura di Samuele Cottini).

Commenti