Quantcast

Turismo, Casamenti «Il sindaco si è presa i soldi della tassa di soggiorno e i meriti degli operatori»

ORBETELLO – «Relativamente al piccolo incremento di presenze nei villaggi turistici del nostro territorio il sindaco Paffetti non solo si è presa i soldi degli operatori del settore con la tassa di soggiorno, utilizzati poi per coprire i buchi di bilancio invece che per la promozione turistica; ora cerca di prendersi anche i meriti del lavoro degli operatori del settore che si sono fatti in quattro per rendere competitivi servizi e prezzi e attirare turisti sul nostro territorio» Andrea Casamenti, capogruppo di Oltre il Polo, commenta così le dichiarazioni del sindaco di Orbetello Monica Paffetti che parlava del lavoro fatto per far si che i turisti scegliessero il territorio orbetellano.

Turisti arrivati «nonostante l’Amministrazione Paffetti abbia fatto di tutto per cacciare il turista per mancanza di manifestazioni estive di rilievo, spiagge sporche a giugno, parcheggi con costi altissimi, paese in pieno degrado ambientale – prosegue Casamenti -. Invece di ringraziare coloro che si sono dati da fare per tentare di conservare una presenza turistica soddisfacente il sindaco Paffetti non ha avuto altra idea che accaparrarsi meriti altrui. Questo è molto triste perché dimostra da parte del sindaco una mancanza di rispetto nei confronti di coloro che le hanno tentate tutte, anche con prezzi ribassati, per rimanere competitivi nel panorama turistico, mentre la giunta cercava in tutti i modi di colpirli anche attraverso l’introduzione della tassa di soggiorno. Gli operatori del settore non devono essere lasciati soli e devono avere un aiuto concreto che solo l’amministrazione comunale può dare e non ha mai dato fino ad oggi se non con chiacchiere e tasse».

Commenti