Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cittadino investigatore scova la bici rubata su un sito di annunci

di Barbara Farnetani

GROSSETO – Gli avevano rubato tre bici da corsa per un valore di 8 mila euro. E così un grossetano di 53 anni si è messo a cercare sui siti di annunci on line, trovando presto una bici che sembrava proprio la sua. La bici, che nuova valeva oltre 3 mila euro, era venduta ad un valore di 1.300 euro. L’uomo ha contattato la polizia postale e sono partite le indagini.

I poliziotti hanno contattato il venditore, 38 anni, romano, e si sono accordati per incontrarsi a metà strada, a Civitavecchia. Qui. Una volta controllato il numero di telaio, hanno accertato che si trattava proprio della bici rubata.

Ma le indagini non si sono fermate: il romano ha infatti affermato di averla presa in permuta con la sua proprio sullo stesso sito di annunci, dando in cambio, oltre alla bici, 300 euro. Attraverso un numero di telefono i poliziotti sono risaliti ad un grossetano, titolare dell’utenza telefonica in questione.

L’uomo ha però raccontato di aver attivato quel numero a suo nome per un vicino di casa, all’epoca minorenne. In casa del ragazzo, un grossetano di 21 anni, la polizia ha dato la bicicletta data in permuta, una Mountain bike usata del valore di circa 900 euro, e un’altra bici probabile oggetto di furto, ma di cui ancora non si conosce il proprietario. Il giovane è stato denunciato per ricettazione, mentre per l’acquirente internet è scattata la denuncia per incauto acquisto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.