Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«Sviluppo, partecipazione, efficienza» Limatola descrive la Roccastrada che ha in mente

Più informazioni su

ROCCASTRADA – Il sindaco Francesco Limatola fissa obiettivi e priorità dell’amministrazione per il 2015. «Abbiamo voluto dare all’azione del Comune una diversa velocità: efficienza, partecipazione e sviluppo del territorio le nostre parole d’ordine – afferma il primo cittadino -. Ogni anno dovrà essere un nuovo inizio. In questo primo anno di amministrazione metteremo in atto cambiamenti necessari per rispondere al meglio alle esigenze dei cittadini, dalla riorganizzazione della macchina comunale ad una revisione delle voci di spesa in bilancio. Infine abbiamo deciso di stimolare e premiare il senso civico dei nostri cittadini, che sappiamo essere forte e radicato, e che in momenti di crisi come questo arriva in soccorso creando coesione sociale, una risposta necessaria alle difficoltà che si creano». A seguire l’elenco degli obiettivo che si pone Limatola.

Cambierà la macchina comunale

Cambieremo la struttura comunale per renderla più efficace, efficiente e vicina ai cittadini, imprese ed associazioni. L’intento è di superare la cultura dell’adempimento, basata quindi sul rispetto puntuale delle regole e delle procedure, per puntare ad un modello culturale del risultato che mira all’efficienza, valorizza il personale e premia i meritevoli.

Sarà attivato uno sportello polivalente e polifunzionale, punto unico di accesso a tutti i servizi del comune, all’interno del quale troveranno sede il tutor per l’impresa, il tutor per il cittadino e il tutor per le associazioni. Inoltre, per ottimizzare i costi, saranno avviate collaborazioni con altri comuni per la gestione condivisa di alcuni servizi.

Sviluppo: non vogliamo perdere opportunità, vogliamo offrirle

Le regole per convivere non possono essere gabbie o percorsi ad ostacoli per cittadini e imprese. La tutela del proprio territorio non è correlata alla sua imbalsamazione. Il paesaggio è sempre il frutto del lavoro dell’uomo, per questo è qualcosa di vivo, che cambia a seconda di come viene vissuto; è quindi importante che le regole di gestione del territorio, da un lato lo tutelino nelle sue peculiarità e dall’altro consentano un nuovo sviluppo che risponda alle esigenze della vita locale. Nel corso del 2015 vogliamo approvare la Variante al Piano strutturale e il Nuovo Piano operativo, porteremo a poche e chiare norme il regolamento edilizio. Le scelte per lo sviluppo sono un problema di tutti: a primavera convocheremo gli Stati Generali dell’economia,  una giornata di lavori tra istituzioni, associazioni di categoria, sindacati e imprese, un’occasione per ragionare e presentare idee e progetti.

Il sapere è il motore dell’economia. Crescere culturalmente, valorizzare ciò che siamo e siamo stati

La cultura, la formazione dei nostri cittadini, è vitale per la crescita e strumento di promozione territoriale. I nostri giovani guardano al mondo e noi cercheremo di rendere questo rapporto più facile rilanciando i gemellaggi con altri paesi stranieri, favorendo la diffusione di programmi comunitari come Erasmus; vogliamo mettere a sistema le ricchezze culturali e le manifestazione ormai affermate e creare azioni di promozione territoriale coinvolgendo cittadini, associazioni e produttori locali. Continueremo a lavorare per mantenere attivo il teatro, per proporre un calendario di eventi estivi e degli appuntamenti sulla nostra memoria delle miniere. Creeremo anche un calendario unico delle sagre e rinnoveremo le convenzioni scadute per l’utilizzo del patrimonio comunale da parte delle associazioni, motore  principale della vita sociale e culturale del paese.

Il Comune non è chiuso nel palazzo: partecipazione

La partecipazione è una dei pilastri della nostra amministrazione, nel 2015 attiveremo una serie di iniziative per stimolare la presenza dei cittadini e per condividere le scelte, tra cui ad esempio gli incontri di Comune Vicino. Inoltre, grazie al progetto Roccastrada smart city, renderemo il sito una prima ed efficiente interfaccia del Comune con i cittadini, dove sarà possibile pagare le tasse, allegare documentazione, inviare segnalazioni sui disservizi, guasti e  problematiche varie.

Il nostro denaro è di tutti: spendere bene, aiutare chi aiuta il territorio

In questo anno sarà presentato un piano di razionalizzazione della spesa e parallelamente sarà riorganizzato il sistema tributario, in modo tale da abbassare gradualmente le imposte. In questo contesto sarà una priorità inserire sgravi fiscali per le imprese che creano posti di lavoro o per chi recupera uno stabile in un centro storico.

L’ambiente non è una parola, è un bene in comune: tutti responsabili della tutela

E’ nostra intenzione introdurre un sistema premiante nella raccolta dei rifiuti, pubblicheremo un nuovo bando per chi vorrà mettere una compostiera domestica, con il conseguente sconto sulla tari del 20%, attiveremo una card a punti per il conferimento dei rifiuti alla stazione ecologica. Inoltre premieremo chi farà azioni civiche, chi farà il volontario civico e chi adotterà un cane del canile potrà usufruire del 50% di sconto sulla Tari.

Sicurezza: educazione e controllo

Nel 2015 proporremo alle forze dell’ordine la firma del Patto per la sicurezza, che prevede un’integrazione del servizio di sorveglianza con il pattugliamento della Polizia Municipale e dei Carabinieri, oltre che l’istallazione di un sistema di videosorveglianza a partire dal centro abitato di Roccastrada per poi estenderlo agli altri paesi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.