Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Qui riposeranno i nostri amici a quattro zampe: ecco il cimitero degli animali – TUTTE LE FOTO e VIDEO foto

Più informazioni su

[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=y6d975Tz_D8&w=600]

 

di Daniele Reali —

BIVIO RAVI – Una tomba, una lapide e una foto. Anche i nostri amici a quattro zampe, compagni della vita di tutti i giorni, potranno essere ricordati  e riposare all’interno del “Parco dei ricordi”, inaugurato oggi a Bivio di Ravi nel comune di Gavorrano.

La struttura è gestita dalla “Dignipet” (www.dignipet.it) ed è il primo cimitero per animali della provincia di Grosseto e uno dei pochi in tutta la Toscana.

Aperto da poco e inaugurato oggi dopo un lungo iter burocratico, durato quasi sei anni, il cimitero potrà accogliere cani, gatti e animali domestici di piccola taglia come pappagalli o criceti o conigli. All’interno del Parco dei ricordi potranno essere ospitati quasi quattromila tombe. Per il momento sono 11 gli animali che riposano nel cimitero, tra loro Missi, la gattina dei proprietari, scomparsa poco prima dell’apertura.

«L’idea – spiega Giacomo Ferrara, titolare della Dignipet – è nata da un’esperienza personale e dal fatto che non esisteva un servizio che con dignità seguisse tutto il percorso dopo la morte dei nostri amici animali».

La Dignipet infatti offre tutta una serie di servizi che vanno dal recupero della salma animale, alla scelta della bara o dell’unra, all’inumazione in terra, alla cremazione e conservazione delle ceneri. Grazie poi ad un accordo con un’azienda del nord della Toscana oltre alla sepoltura il proprietario dell’animale scomparso può scegliere di farlo cremare e poi di conservare a casa le ceneri.

I prezzi sono accessibili, si parte da 180 euro per accogliere cani di piccola taglia e ci sono già molte richieste da tutta la regione: in particolare da Arezzo, Siena e Livorno.

All’inaugurazione insieme ai titolari della struttura erano presenti anche il sindaco di Gavorrano Elisabetta Iacomelli, l’assessore Daniele Tonini e il responsabili tecnici degli uffici comunali.

(per ingrandire cliccare sulle foto)

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Vincenzo

    Complimenti . Finalmente qualcosa di buono anche per loro . Dopo che ci hanno dato tante soddisfazioni da vivi li potremmo ricordare quando non ci saranno più . Grazie . Spero che sia un esempio per altri comuni in Italia .