Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Doppiatori maremmani: Checchin decolla con lo Studio Enterprise

GROSSETO – Non si arresta l’ascesa di Riccardo Checchin, il trentenne doppiatore dello Studio Enterprise riceve la terza chiamata professionale di rilievo nell’arco di pochi mesi. Dopo il turno effettuato sotto la direzione di Gino La Monica a giugno, per il film tv “Messaggio in bottiglia per mio marito”, e quello su “Il commissario Herzog” a novembre, con la guida di Anna Rita Pasanisi, arriva la convocazione da parte di Monica Ward, celebre doppiatrice e voce italiana di Gwyneth Paltrow, Jennifer Aniston, Bjork, Salma Hayek, Mira Sorvino, Lisa Simpson. Checchin ha lavorato alla Dubbing Brothers di Roma su di un film dal titolo “Project almanac”, ma che con molta probabilità uscirà in Italia come “Benvenuti a ieri”. La particolarità di questa opportunità professionale, è che arriva dopo un percorso di lavoro sviluppato allo Studio Enterprise, a testimonianza dell’apprezzamento di tre distinti direttori di doppiaggio nei confronti della “voce” cresciuta in Maremma sotto l’attenta guida di Alessandro Serafini. Per il direttore artistico della scuola di teatro e doppiaggio, si tratta dell’ennesimo successo ottenuto sul campo, che arriva grazie all’intensa collaborazione che lo Studio Enterprise è riuscito a creare con i grandi maestri del doppiaggio.

Checchin, infatti, è il classico doppiatore fatto in casa, rientra tra i 16 allievi che in 9 anni di attività hanno iniziato il percorso professionale, fino ad essere notato da coloro che hanno svolto lezioni come maestri ospiti e docenti della scuola maremmana. Un’opportunità unica quella fornita dallo Studio Enterprise che in questi anni ha consentito agli allievi di Alessandro Serafini di partecipare a numerosi turni di doppiaggio professionale. La chiamata di Checchin, inaugura il 2015 della scuola grossetana che ha già iniziato il proprio percorso professionale basato su incontri e stage, con il primo laboratorio tenuto da Gino La Monica. Un corposo antipasto di ciò che accadrà durante questo anno accademico, già a partire dal prossimo appuntamento, fissato per sabato 7 febbraio, quando a Grosseto arriveranno Monica Ward e Massimo Lopez. Un appuntamento imperdibile per i doppiatori maremmani e per tutti gli amanti del mondo dello spettacolo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.