Notte di paura, ladri entrano nelle abitazioni: «Li ho visti fuggire»

Più informazioni su

di Lorenzo Falconi --

POGGIOFERRO - Cinque tentativi di furto in rapida successione. Notte da incubo per gli abitanti del paese di Poggioferro, in provincia di Scansano. Ladri in azione approfittando dell'oscurità con tentativi di effrazione, in alcuni casi riusciti, mentre i residenti delle case prese di mira dormivano ignari. Una rapida successione di furti, non tutti andati a buon fine, perché qualcuno, destato dai rumori ,ha finito per insospettirsi e ha chiamato i carabinieri.

«Ho sentito dei rumori nella notte, intorno alle 2 - racconta un cittadino -, mi sono alzato dal letto e sono andato a controllare. Nella penombra ho visto la sagoma di un ladro e allora ho immediatamente avvisato i carabinieri». Un'azione che qualcuno, in precedenza, aveva già effettuato per aver ricevuto la visita dei ladri. E' stato proprio l'arrivo dei carabinieri a mettere in fuga i malviventi, da una prima ricostruzione i testimoni avrebbero individuato due uomini e una donna, ma lo spavento e la preoccupazione nel paese avevano già raggiunto i massimi livelli. Nella fuga i ladri hanno lasciato anche una chiave inglese, usata con molta probabilità per le effrazioni. I militari dell'arma stanno indagando sull'accaduto, ma la tranquillità di un piccolo borgo maremmano appare ormai compromessa.

Non è il primo episodio di questo tipo a Poggioferro e dintorni, al punto che gli uomini del paese, a turno, facevano delle ronde notturne per garantire la tranquillità di tutti i cittadini. «Avevamo iniziato a luglio - ci raccontano - e siamo andati avanti per un bel po'. Poi con l'arrivo del freddo abbiamo abbassato la guardia e i malviventi ne hanno subito approfittato. Da stanotte una cosa è certa, riprenderemo con le nostre ronde», forse l'unica possibilità di tenere alla larga i malintenzionati.

Più informazioni su

Commenti