Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il teatro dei burattini presenta “Le orecchie di zio coniglio”

Più informazioni su

FOLLONICA – “Non c’è due senza tre…” recita un conosciuto proverbio: il centro artistico SpazioArte Follonica replica il successo delle precedenti edizioni dedicate alla domenica dei bambini con “Le orecchie di Zio Coniglio”, spettacolo di burattini a guanto che si terrà nel pomeriggio del 4 gennaio dalle ore 17.

La rappresentazione, la terza prevista nel calendario della rassegna, si basa su una storia popolare del Venezuela – come venezuelano è il burattinaio che ce le farà conoscere – e inizia con la domanda: “perché Zio Coniglio ha le orecchie così lunghe?”. Il racconto si dipana secondo la tradizione culturale indigena sudamericana, anche se questo episodio, come altri di Zio Coniglio, viene considerato anche parte della cultura criolla, dove si racconta del momento in cui l’animale ha mutato una sua specifica parte per arrivare a come è conosciuto oggi. La storia coinvolge la flora e fauna tipica del territorio e come nelle fiabe di Esopo, di italica memoria, racchiude una piccola lezione morale.

Lo spettacolo racconta di Zio coniglio – un tipo furbo, impertinente e che ne sa una più del diavolo – che si è stancato di stare sempre con le zampe a terra e vuole a tutti i costi riuscire a volare. Si consulta quindi con l’Avvoltoio, il quale decide di condurlo niente meno che dal Condor! Il più imponente, saggio e poderoso dei volatili. Zio Coniglio volerà quindi (per ora in groppa al suo accompagnatore) dalla pianura fin sopra le Ande dove incontrerà il Condor che, in cambio della possibilità di farlo volare, richiederà a Zio Coniglio di superare alcune dure prove: sarà così che Zio Coniglio incontrerà il giaguaro, il serpente, il caimano e per ottenere ciò di cui ha bisogno non si farà scrupolo alcuno, a tal punto che il suo cinismo causerà l’ira del Condor che per punizione gli farà un bella… tirata d’orecchie. Lo spettacolo è consigliato per i bambini dai 3 ai 10 anni di età e avrà luogo come di consueto nei locali del centro artistico in via dell’Industria 867, per una capienza massima di 40 posti.

E’ consigliata la prenotazione inviando un sms al 346 6430567 e specificando il nome, numero di adulti e numero di bambini. Il costo del biglietto sarà di cinque euro per i soci mentre gli altri potranno al momento decidere se fare la tessera come socio ospite al costo di un euro, valida per tutta la rassegna, o sottoscrivere quella ordinaria a venti euro valevole anche per tutte le iniziative del centro artistico. SpazioArte Follonica dà il benvenuto al nuovo anno e ai suoi spettatori più piccoli con una nuovo pomeriggio dedicato a loro e una fiaba esotica, per domenica 4 gennaio dalle 17 in poi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.