Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Assegnato all’Emporio del sub il pontile numero 11 a Porto Ercole. La decisione arriva dal Tar

Più informazioni su

di Sabino Zuppa

PORTO ERCOLE – Va finalmente a buon fine il processo di assegnazione della concessione demaniale del lotto n.11 a Porto Ercole, il pontile ancora mancante nello specchio acqueo del borgo argentarino che è stato al centro di una rocambolesca vicenda che ne ha impedito l’assegnazione in base ai bandi che seguirono il caos pontili di tre anni fa. Sarà gestita, per la prossima stagione, dalla società Emporio del Sub di Tocco Giuseppe grazie ad una aggiudicazione cui la ditta arriva dopo mille peripezie, soprattutto legali, e che erano partite subito dopo la vincita del bando relativo nel gennaio 2013, indetto da parte degli uffici del Comune di Monte Argentario.

Un risultato di gara che era stato impugnato dal vecchio e precedente concessionario, la Nuova Scotto, la quale è ricorsa fino al Consiglio di Stato senza riuscire ad evitare la rimozione forzata dal pontile ad opera della forza pubblica. Una questione legale che, tuttavia, è ancora pendente allo stesso Consiglio di Stato, ma che nel frattempo è stata affrontata dal Tar della Toscana in un altro contenzioso, su richiesta dell’Emporio del Sub, dove i giudici hanno ingiunto al Comune del promontorio di assegnare al più presto la concessione vacante da due anni. Proprio per questo motivo si è svolta di recente la conferenza dei servizi che ha autorizzato il ritorno dei moduli galleggianti al loro posto in modo da poter ospitare nuovamente le barche da diporto là dove per un anno non si erano potute ormeggiare.

Tutto questo nonostante, tra pochi giorni, il Comune del promontorio manderà nuovamente a bando tutte le concessioni di Porto Ercole: chiaramente, farà eccezione proprio quella del lotto 11 che per la stagione 2015 e per i dieci mesi previsti in base alla norma urbanistica di salvaguardia sarà gestita dalla società che se le era vista assegnare già due anni prima.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.