Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Podismo: buone prove per gli atleti maremmani alla maratona di Pisa

Più informazioni su

GROSSETO – Decisamente buoni i risultati conseguiti dagli atleti Marathon Bike alla Pisa Marathon e Half Marathon. Partiamo dalla 21 chilometri con l’ottimo risultato ottenuto da Carolina Polvani (nella foto) con il suo 1h42’35” che migliora il tempo di 1h43’50 fatto registrare ad Arezzo nel 2012. Benissimo anche le altre atlete Marathon bike a partire da Rosella Benigno che con il tempo di 1h52’26”, migliora di quasi 10 minuti il personale fatto registrare ad aprile a Orbetello. Decisamente buono anche il tempo di 1h53’59” fatto dall’atleta di Arcidosso, Tiziana Galella, contro il precedente primato di 1h59’16” fatto quest’anno, e quello di  Elena Ciani, reduce anche lei come le compagne, dalla Firenze Marathon, che chiudeva in un buon 1h49’48”. Poi le brave ragazze pisane iscritte al Marathon Bike, ovvero Ilaria Gorini e Lucia Viegi, che a braccetto hanno chiuso con un ottimo 1h51’41. Un discreto 1h55’05” è arrivato da Daniela Mucciarelli, al traguardo in scioltezza. Ed eccoci alle due esordienti sulla distanza: Cristina Cipriani e Stefania Maggi che hanno chiuso brillantemente, rispettivamente con 2h00’53” e 2h01’04”. E veniamo alla 54^ mezza conclusa da Sabrina Cherubini, al traguardo con 2h04’, nonostante qualche piccolo problema. Tra le donne ha corso la 21 anche Deborah Santini, ma come pacemaker delle 2 ore, ovvero come assistente di gara per i podisti iscritti che avevano intenzione di chiudere la 21 nelle 2 ore: gara chiusa in 1h59’48”.

Eccoci agli uomini con il miglior tempo di Antonio Scaglione con 1h34’38”, seguito da Aldo Cifarelli con 1h37’06” e da un grande Gabriele Montemaggi con 1h41’12”; seguono Leonardo Canuzzi, benissimo con 1h43’38”; Aldo Cittadino con 1h46’05”; Riccardo Fini 1h48’15”. Nella maratona brilla senz’altro la prova di Roberto Angeli, che ha chiuso con il tempo di 3h15’20”, migliorando il tempo di 3h41 fatto registrare a Firenze 2013. Un bel “salto” in avanti l’ha compiuto anche l’arcidossino Marco Quattrini con il suo 3h25’49”, che migliora di 28 minuti il tempo fatto registrare a Parigi nel 2012. Una maratona in più nel palmares importantissimo di Massimiliano Soriani, che concludeva i 42 chilometri in 4h27’.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.