Quantcast

Noto imprenditore nei guai: evasione da 12 milioni. Sequestrati yacht appartamenti auto e terreni

GROSSETO – 12 milioni di euro di evasione fiscale e dell’Iva. È quanto è stato contestato ad un noto imprenditore edile maremmano a cui la Guardia di Finanza di Grosseto ha sequestrato uno yacht di lusso di oltre 18 metri per un valore di 500 mila euro.

L’imprenditore, al termine delle indagini condotte dal nucleo della Polizia tributaria di Grosseto è stato denunciato per truffa e falso in scrittura privata. Parte delle somme percepite non era stata dichiarata al fisco, ma era anche frutto di una truffa perpetrata nei confronti di altri imprenditori maremmani. A questi ultimi l’uomo aveva prospettato affari immobiliari fittizi presentando una documentazione fasulla.

All’uomo erano già stati sequestrati tre appartamenti, di cui uno ubicato in Lombardia, 14 terreni e fondi commerciali, cinque autovetture, sette motoveicoli, quote societarie, polizze assicurative e conti correnti bancari.

Commenti