Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rifiuti, Casamenti: «Orbetello tra i peggiori in provincia per differenziata e tasse aumentate del 200%»

ORBETELLO – «Oltre all’aumento ciclopico dei tributi locali il peggior fallimento della giunta Paffetti, dopo quello in materia di interventi sulle scuole, è in tema di rifiuti». Andrea Casamenti, capogruppo di Oltre il Polo è duro con l’amministrazione comunale. «L’assessore Barbini ha annunciato una task force per spiegare ai cittadini la differenziata. Forse in giunta si sono scordati che in base alle promesse elettorali il servizio di potenziamento raccolta rifiuti, compreso il porta a porta, doveva già essere partito da quasi tre anni – prosegue Casamenti -; servizio quindi che non vedrà la luce con il tradimento delle promesse; a poco più di un anno dalla conclusione della legislatura ancora sono in alto mare e parlano del nulla invece di portare risultati concreti».

«Vogliamo ricordare a Barbini e all’intera giunta Paffetti – puntualizza Oltre il Polo – che a pagina 11 del programma degli Uniti per il Cambiamento era solennemente statuito: “Dovrà essere organizzata la raccolta differenziata porta a porta in modo da garantire un funzionale recupero delle materie prime e consentire un risparmio per le utenze”; a settembre 2011 poi veniva dichiarato ufficialmente: “ci stiamo impegnando per una riconsiderazione generale di quella che sarà la raccolta della nettezza urbana, valutando la possibilità del porta a porta differenziato e una gestione del servizio più oculata”».

«Il 18 settembre sulla pagina ufficiale degli Uniti per il Cambiamento a caratteri cubitali era poi statuito: “parte la raccolta differenziata porta a porta sulla laguna, i soldi per portare avanti il progetto saranno presi dalla tassa per la nettezza urbana che non subirà aumenti”; l’assessore Martellini affermava: “attivando il servizio di raccolta porta a porta potremmo portare quel 19% di rifiuti differenziata a quota 55%.” I risultati attuali dopo quasi 4 anni di giunta Paffetti sono invece nessun porta a porta attivato, differenziata al minimo storico del 9,61 % nel 2013, secondo ultimo peggior dato della Provincia di Grosseto, mentre in passato con la precedente giunta si è toccato il 40,12% nel 2005 e in media il 23% – continua Casamenti -; le tasse sulla nettezza urbana sono state aumentate del 200% e mentre nel 2010 i cittadini spendevano circa 2 milioni e mezzo di euro ora spendono 4 milioni e mezzo di euro. Barbini però ci annuncia che a breve ci saranno dei corsi di aggiornamento per far capire l’importanza della differenziata. Quindi un totale fallimento della giunta Paffetti ormai ridotta a “faremo” e “vedremo” quando avrebbero già dovuto portare risultati concreti dato che amministrano da 4 anni e la colpa non è più di quelli prima come dicono loro ma della loro stessa incapacità amministrativa».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.