Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Nataleggiamo”: i libri e la musica protagonisti alla scuola elementare Gabelli

Più informazioni su

di Lorenzo Falconi —

GROSSETO – Una passione condivisa e da condividere, quella della lettura e della musica. Gli auguri di Natale sono stati differenti dal solito alla scuola elementare di via Sicilia “A.Gabelli”, perché alla classica recita di fine anno che ha coinvolto i bambini, è stata abbinata l’iniziativa “Nataleggiamo”. Un incontro appassionato per un momento di unione, con il libro compagno di crescita emozionale e spirituale che ispiri le qualità più elevate e segrete di ogni bambino. Il tutto accompagnato dalla musica per condividere i buoni sentimenti anche attraverso opere di solidarietà. L’iniziativa, infatti ha visto la presenza di una mostra-mercato all’interno dell’atrio della scuola, con manufatti realizzati dai bambini e dai genitori, l’esposizione con vendita di libri e di cd musicali con il progetto “sveglieremo il mondo”, a sostegno della missione Vincenziana in Eritrea, promosso dall’associazione culturale “Stop&Dintorni”, in collaborazione con la parrocchia del Sacro Cuore.

“Nataleggiamo” è una iniziativa nata anche come evento di ampio respiro, due giornate intense con i canti dei bambini a cui hanno fatto da contorno una serie di appuntamenti con ospiti differenti. Nella prima giornata, appena trascorsa, Paolo Nardini ha presentato una lettura di novelle maremmane, prima del coro dei bambini introdotto da Luciana Tosti, in arte Argia che ha mantenuto viva la tradizione del Natale nel nostro territorio. In chiusura il gruppo folkloristico de “I Briganti di Maremma”, ha animato la serata con un tradizionale repertorio di canzoni maremmane popolari.

Nella giornata di domani, invece, alle 16.30 lo scrittore Sergio Luigi Bordot, autore de “Il Natale degli gnomi”, parlerà di questa fiaba che si è aggiudicata il premio Montessori nel 2007, seguiranno i giochi linguistici, la storia di una canzona nata per l’Eritrea e il tutorial “sfogliando il Natale”. Il rapido susseguirsi di appuntamenti proseguirà con “Fili..amo le stelle”, il laboratorio legato al libro “La stella di Laura” di Klaus Baumgart, le “Pagine di Teatro”, con Luca Pierini e la lettura drammatizzata di uno stralcio del canto di Natale di Charles Dickens e il Bandus con l’officina giochi da tavolo per lo sviluppo cognitivo dei giochi da tavolo. La chiusura sarà affidata, alle 18, al coro dei bambini delle classi seconde della scuola A.Gabelli.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.