Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arriva “Street attitudes”: il progetto per rilanciare il Poggio di Roselle

Più informazioni su

GROSSETO – “Street attitudes” è il progetto che ha coinvolto quest’anno i bambini e i ragazzi del centro socio educativo “Crescere in compagnia”, promosso dal Coeso Società della salute, in collaborazione con il Comune di Grosseto, per favorire la socializzazione, sviluppare l’autonomia e incentivare le attitudini e le abilità personali di circa 35 ragazzi, dai 4 ai 18 anni, in carico al servizio sociale.

A differenza delle precedenti esperienze, che avevano riunito i ragazzi nei locali messi a disposizione dalla parrocchia “Immacolata concezione” di Roselle, il progetto “Street attitudes” si è sviluppato al “Poggio”, la struttura di emergenza abitativa di cui il Coeso, per conto dell’amministrazione comunale, gestisce le graduatorie per l’accesso.

Una scelta, quella di ambientare le attività socio educative nel condominio di Roselle, dettata dalla volontà di vivere e condividere con i ragazzi gli spazi collettivi in cui trascorrono le loro giornate per insegnare loro a rispettare e, se possibile, valorizzare i luoghi di vita.

Le aree comuni del “Poggio”, quindi, sono state animate e migliorate grazie alla collaborazione di due artisti grossetani: il writer Marco Milaneschi, che ha condotto per i ragazzi un laboratorio di wall art e graffito, e il ballerino Edoardo Bernardini, che ha tenuto un laboratorio di break dance.
Gli incontri, a cadenza settimanale, hanno dato vita quindi a 3 murales, che rappresentano i sogni e i desideri dei partecipanti, e a un piccolo spettacolo di danza che sarà presentato martedì 16 dicembre, alle 16.00, durante la festa di chiusura del progetto.
Le iniziative proposte hanno aiutato i ragazzi a esprimere la loro creatività, valorizzando, al contempo, il lavoro cooperativo e di gruppo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.