Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Santa Fiora la mostra di Fiore Cangetti: “Il libro di neve”

Più informazioni su

SANTA FIORA – Martedì 16 dicembre, alle 10,  nella sala polivalente del nuovo teatro comunale di Santa Fiora, sarà inaugurata la mostra personale dell’artista Fiore Cagnetti, dal titolo “Il Libro di Neve” a cura di Katiuscia Rossi. L’esposizione, organizzata con il patrocinio del Comune di Santa Fiora, durerà fino al 23 dicembre.

“Con questa bella mostra – afferma Isabella Dessalvi, assessore comunale al Turismo – prosegue il ciclo di eventi dedicati all’arte, promossi dal Comune di Santa Fiora. Tra le opere pittoriche del maestro Cagnetti esposte al Nuovo Teatro comunale, ci sarà anche  ‘Oltre il ponte..’ ispirata ad uno scorcio di Santa Fiora”.

“Lo stile e l’identità personale dell’artista rendono la sua arte creativa, originale e fuori dal tempo – spiega Katiuscia Rossi, curatrice della mostra –  È nel sodalizio tra uomo e natura che Cagnetti poggia lo sguardo con profondità e sensibilità. La naturale capacità di accordare una personalissima poetica, attraverso forme, colori e cura del particolare, è il risultato evidente di una costante e raffinata evoluzione, che lascia inalterata la coerenza e l’originalità”.

“Tuttavia dipingere  – aggiunge Katiuscia Rossi  – non è solamente predisposizione al disegno e conoscenza, ma qualcosa di più intimo e onirico. Soffermarsi davanti ad un quadro sulla tecnica, significherà aver visto molto ma non tutto: se invece provate un’emozione, e non riuscite a spiegarvi il perché, allora il passaggio c’è stato. Ogni personaggio acquista una valenza simbolica. Ecco, come d’incanto, apparire creature di misteriosa bellezza, nate in luoghi misteriosi, dove il fluire delle stagioni riaccende le luci dell’animo, troppo spesso oscurate da una realtà inaridita e da un vivere fin troppo visto e detto.”

Fiore Cagnetti nasce a Vignanello (VT) nel 1950. Trascorre i suoi primi anni di vita a Roma, dove torna nel 1971 per frequentare il corso di laurea in architettura. Il forte legame con la natura lo spinge ben presto a stabilirsi nuovamente nei luoghi di origine. Durante la sua lunga carriera partecipa a numerose esposizioni – sia personali che collettive – in tutta Italia.

Negli ultimi anni le opere di Cagnetti vengono esposte con frequenza sempre maggiore nel territorio amiatino e in provincia di Viterbo, a sottolineare la connessione profonda, quasi viscerale, tra l’artista e il suo ambiente naturale.

La mostra, a ingresso libero, è aperta tutti i giorni, dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.