Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stangata Imu sulle seconde case, Casamenti: «Giunta delle tasse a Orbetello»

ORBETELLO – «In questi giorni i cittadini si stanno accorgendo della stangata Imu disposta dalla giunta Paffetti sulle seconde case, come avevamo preannunciato 5 mesi addietro. Il 16 dicembre scade infatti il pagamento della seconda rata Imu e i circa mille proprietari di seconda casa residenti nel comune di Orbetello, che avevano pagato la prima rata entro giugno, si sono accorti che nella seconda rata in scadenza, tra qualche giorno, dovranno versare una aggiunta dello 0,8 per mille sulle seconde case». Questo l’intervento di Andrea Casamenti, capogruppo di Oltre il Polo in consiglio comunale.

«Negli scorsi anni, infatti,  la giunta Paffetti con una stangata Imu su fondi e seconde case aveva portato l’imposta al massimo del 10,6 per mille e nell’ultimo bilancio, approvato nel luglio scorso, aveva previsto un ulteriore balzello sulla seconda casa dello 0,8, portando così la tassazione al record storico dell’11,4 per mille sulle seconde case – aggiunge Casamenti -. Come accade in questi casi, i cittadini residenti proprietari di seconda casa che arrabbiati si sono rivolti all’opposizione, nonostante già da mesi avessimo denunciato l’ulteriore stangata, si sono accorti soltanto ora dell’ulteriore balzello nel momento del pagamento della seconda rata».

«Se si pensa che questa amministrazione ha introdotto la tassa di soggiorno (unico comune del comprensorio), la Tasi sulla prima casa fissata all’1,8 per mille (minimo era l’1 per mille), ha aumentato del 700% i costi del ticket dei parcheggi, ha aumentato in due anni del 200% il tributo della nettezza urbana con una differenziata al minimo storico del 9% nel 2013 (peggior comune della Provincia di Grosseto) e senza attivare il porta a porta promesso – conclude il capogruppo di Oltre il Polo -, possiamo definirla come la “giunta delle tasse”».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.